LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sorpresa alla Cappella Sansevero. Il Cristo velato apre soltanto per Bocelli. Visita tattile di quasi mezzora
Vincenzo Esposito
Corriere del Mezzogiorno - Campania 22/5/2019

Napoli. Era il suo più grande desiderio, lo aveva più volte chiesto in passato ma la visita era obiettivamente difficile. Stavolta, invece, al termine di una minuziosa organizzazione, Andrea Bocelli, il giorno dopo il suo concerto al San Carlo, ha potuto svelare i segreti del Cristo velato nella Cappella Sansevero.

Ieri mattina il sito era chiuso, come tutti i martedì, ma ha aperto le sue porte, con grande sensibilità realizzando un sogno, al tenore che, accompagnato dalla moglie Veronica e da alcuni artisti che hanno partecipato con lui allesibizione del San Carlo, ha potuto toccare, in via del tutto eccezionale, la statua del Sanmartino. E lo ha fatto a lungo, soffermandosi sul volto e sulle mani del Cristo.

Un onore e un privilegio che non è mai stato concesso ad altri, ma che era quasi dobbligo per Andrea Bocelli che non ha altro modo per poter constatare la perfezione di un simile capolavoro. Il cantante è apparso quasi commosso mentre toccava il leggendario velo di marmo. Contemporaneamente la moglie e una guida gli raccontavano la storia e la leggenda della statua che il principe Raimondo di Sangro commissionò nel 1752 allartista che fino a quel momento si era occupato soltanto di pastori presepiali. A Bocelli è stata narrata la storia del documento trovato nellarchivio del Banco di Napoli con data 16 dicembre 1752 in cui il principe, grande massone, alchimista e scienziato, scriveva: E per me gli suddetti ducati cinquanta gli pagarete al Magnifico Giuseppe Sanmartino in conto della statua di Nostro Signore morto coperta da un velo ancor di marmo.

E gli sono poi state raccontate anche le leggende popolari. La prima che parla di un principe capace di ipnotizzare lo scultore facendogli realizzare il capolavoro. La seconda che vuole Raimondo di Sangro scopritore di una sostanza che trasformava gli elementi in marmo. Ovviamente solo voci popolari che si rincorrono da secoli anche se hanno trovato in alcuni commentatori eccelsi, come il marchese de Sade, ottimi divulgatori attraverso i loro scritti. Daltra parte - si legge sul sito della Cappella - , era nelle intenzioni del di Sangro in questa come in altre occasioni suscitare meraviglia: non a caso fu egli stesso a constatare che quel velo marmoreo era tanto impalpabile e fatto con tanta arte da lasciare stupiti i più abili osservatori. La visita tattile è durata circa mezzora, poi Bocelli è andato via, attraverso i Decumani. Riconosciuto non ha potuto sottrarsi a qualche veloce selfie.



news

22-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news