LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un condominio nella villa Borsini
Elena Duranti
La Nazione - Prato 15/5/2019

Prato, 15 maggio 2019 - Sta per tornare a splendere villa Borsini, il gioiello Liberty di Prato tutelato dalla Soprintendenza, considerato uno dei più importanti patrimoni architettonici della città. Il recupero delledificio, che risale ai primi Novecento e che si trova in via Ferrucci, è iniziato nel 2018 e dovrebbe terminare alla fine di questanno. Nel progetto di ristrutturazione, firmato dagli architetti Vincenzo ed Eleonora Palumbo, è previsto che la storica dimora Liberty diventi dopo un accurato restauro conservativo un condominio con sette unità abitative. Saranno mantenuti tutti gli antichi elementi e i particolari architettonici che ne caratterizzano lo stile eclettico neo-rinascimentale con decori di Liberty-europeo. Tutto questo ha avuto bisogno di approfonditi studi basati sulla documentazione della famiglia Borsini, che è ancora proprietaria dellimmobile e di cui Stefano Borsini è uno dei discendenti.

Lo storico Adriano Cerretelli nella sua guida Prato e la sua provincia colloca la data del completamento della villa tra il 1894 e il 1905. Lo stile somiglia sia a quello della fabbrica di cui esistono foto e planimetrie, sia a quello della cappella della famiglia Borsini nel cimitero monumentale della Misericordia, motivo per cui si ipotizza lintervento della stessa mano.

"Per preservare i pavimenti originali siamo riusciti a inserire i nuovi impianti nel soffitto spiega larchitetto Eleonora Palumbo e anche la scala monumentale e lantica vetrata a colori con le iniziali dei proprietari sono state restaurate e rimarranno nella loro posizione come zona dingresso condominiale".

Lopera fu commissionata da Pietro Borsini, uno dei primi industriali della città, che fece costruire la villa accanto alla fabbrica di saponi e candele che si affacciava su via Ferrucci già dal 1835, la Stearineria e Saponeria Borsini. La fabbrica fu chiusa nel dopoguerra e in seguito, negli anni 70 demolita, ma la villa è rimasta a testimonianza di un periodo glorioso di Prato, precedente sia ai conflitti mondiali sia allavvento dellindustrializzazione tessile. Al progetto di recupero dellimmobile hanno collaborato anche gli ingegneri Lorenzo Melani e Silvia Luchetti.

Dei sette appartamenti che in totale costituiranno il condominio, due saranno rispettivamente a piano terra e al primo piano, tre invece al secondo piano, lattico. I lavori si stanno ora concentrando sulla facciata Liberty che è tutelata dalla Sovritendenza, così come il giardino che circonda ledificio. Per quanto riguarda la tempistica, i lavori del lussuoso condominio dovrebbero essere ultimati a fine 2019.

https://www.lanazione.it/prato/cronaca/villa-borsini-1.4591200


news

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli:

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

Archivio news