LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Leonardo non è un brand
Vincenzo Trione
Corriere della Sera - Milano 18/5/2019

Sono appena iniziate le celebrazioni per il cinquecentenario della morte di Leonardo e già ci sentiamo vittime di una sorta di overdose. In tanti avvertono una certa insofferenza per mostre, iniziative ed eventi di qualità non sempre elevata, che sono stati organizzati senza una precisa e rigorosa regia storico-artistica e critica, puntando soprattutto su una spettacolarizzazione vuota: esposizioni in cui si presentano diversi tipi di reliquie leonardesche e tanti show banali, che tendono a trasformare il visionario genio del Rinascimento in una sorta di rockstar contemporanea. Dunque, Leonardo come brand commerciale. Si inorridisce dinanzi a simili irrispettosi sfruttamenti solo a fine di lucro. In questo palinsesto di occasioni effimere, però, non mancano le eccezioni. Come la bella e puntuale mostra tenutasi a Palazzo Reale nel 2015. E come la riapertura al pubblico della Sala delle Asse al Castello Sforzesco, esito di un lungo, serio e accurato lavoro di recupero e di restauro fortemente voluto dal soprintendente al Castello Claudio Salsi e portato avanti con dedizione e competenza dalla conservatrice Francesca Tasso. Al termine di un cantiere durato sei anni, sono emersi alcuni disegni preparatori con ogni probabilità tracciati da Leonardo, tracciati sui muri, finora sommersi sotto diversi strati di intonaco. Unimpresa straordinaria, documentata in uninstallazione multimediale. Che riesce a svelare anche a chi non ha mai incontrato la storia dellarte un complesso palinsesto fatto di sapienza artigianale, di gesti controllati, di disciplina antica.
Per riportare alla luce un ulteriore tassello di quellaffascinante mosaico che è stata lesperienza di Leonardo a Milano. È, questo, il capitolo centrale del progetto Leonardo mai visto. Oltre alla Sala delle Asse, la sala dei Ducali con altri disegni di Leonardo e di altri artisti della sua epoca e la sala delle Armi, dove è sistemato un altro video multimediale nella Milano del Rinascimento, e il cortile della Rocchetta, dove sono esposti manoscritti medioevali e rinascimentali insieme con la versione virtuale del Codice Trivulziano. La tecnologia al servizio della storia dellarte. Un esempio di intervento pubblico. Ma anche unimportante opportunità offerta a tanti milanesi per riscoprire (o per vedere per la prima volta) quello scrigno di meraviglie spesso dimenticate che è il Castello Sforzesco. E per provare a capire qualche cosa di più dei tanti segreti di Milano, città interiore, che ama nascondere le proprie bellezze. Sì, Milano è proprio bella, amico mio, e credimi che qualche volta cè proprio bisogno di una tenace volontà per resistere alle sue seduzioni, aveva scritto Giovanni Verga.



news

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli:

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

Archivio news