LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

E Bagno a Ripoli:Le nostre colline bene dellumanità
E.S.
Corriere Fiorentino 5/5/2019

Anche Bagno a Ripoli vuol essere della partita Unesco: Le nostre colline patrimonio dellUmanità. Lo ha proposto ieri il sindaco uscente, e in corsa per il secondo mandato, Francesco Casini annunciando di voler presentare la candidatura delle colline fiorentine. Con un appello a intellettuali, professionisti e Università per creare una task force per valorizzare e tutelare questo bene inestimabile. Il problema è lo stesso, anzi un po più complicato, di San Miniato. Anche le colline sono presenti nella buffer zone dellUnesco, quellarea cuscinetto che deve garantire un livello di protezione aggiuntiva ai beni riconosciuti patrimonio dellumanità. Sono quindi vincolate e tutelate, già ora non è possibile proporre significative variazioni del paesaggio. Perché la quinta scenica delle colline è già tra i criteri di integrità con cui è il centro storico di Firenze è entrato nellUnesco. Non vogliamo chiedere una candidatura a se stante spiega Casini ma lallargamento dellarea del centro di Firenze. Esattamente ciò che chiede padre Bernardo per San Miniato al Monte. Perché se si guardano le cartografie del Trecento e Quattrocento Firenze è sempre raffigurata fino ai colli, è un tuttuno storico artistico e paesaggistico. Difficile in quanto si tratta di ottenere una major modification, una modifica radicale del rapporto tra Firenze e lUnesco. Ma il professor Pietro Laureano, presidente di Icomos Italia, ci ha detto che è fattibile rassicura il sindaco. Secondo lui i vantaggi per Bagno a Ripoli sarebbero notevoli sia sul piano della valorizzazione turistica che della visibilità internazionale, e della qualità dellarea. I tempi però si allungherebbero: se per ottenere una minor modification occorrono circa due anni, per far rientrare anche le colline della cintura occorrerebbe ridisegnare completamente il profilo del sito Unesco. I nostri paesaggi prosegue Casini sono tra i più belli al mondo. Senza le nostre colline la città non sarebbe più la stessa, senza dimenticare il nostro olio e il vino e i piccoli scrigni darte come lOratorio di Santa Caterina e lAntico Spedale del Bigallo. La Toscana conta sette siti patrimonio dellumanità. Oltre al centro storico fiorentino ci sono piazza dei Miracoli a Pisa, San Gimignano, il centro di Siena, Pienza, la Valdorcia e le ville medicee. Proprio la Valdorcia, inserita nella lista Unesco nel 2004, è il termine di paragone più vicino per tipologia. Ma la politica della sede parigina in questi anni è orientata spiegano dallUnesco a favorire quelle zone del mondo più in difficoltà, mentre lItalia è il paese più tutelato in assoluto dallUnesco.



news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news