LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Zeffirelli tradito dal suo centrodestra- Fondazione spot? Bocci non sa nulla
Marzio Fatucchi
Corriere Fiorentino 4/5/2019

Il figlio del Maestro respinge le accuse del candidato sindaco: Questo è un centro unico

La fondazione qui a San Firenze non è uno spot. E non è uno spot neanche il progetto di un unico centro di arti dello spettacolo del genere nel mondo. Pippo Zeffirelli, figlio del Maestro e vicepresidente della fondazione nata nellex Tribunale di piazza San Firenze, non ha gradito lattacco arrivato dal candidato sindaco del centrodestra Ubaldo Bocci nel corso del forum al Corriere Fiorentino . Lex tribunale, aveva detto Bocci durante il confronto, finora è stato riempito con operazioni spot, dalla Fondazione Zeffirelli a quella di Bocelli. Ma come? Proprio il Maestro, icona del centrodestra fino a candidarsi con Forza Italia, ora viene attaccato dalla sua parte politica? Uno schiaffo da uno di destra dopo anni di attacchi da sinistra dice Pippo Zeffirelli, che non ci sta e vuole rispondere. Non è un spot, siamo una realtà culturale importante. E resteremo qui per tutto il tempo della concessione, non vogliamo certo dare soddisfazione a chi ci vuole mandare fuori dice. Ripercorre le tappe che hanno portato allapertura del centro-museo Zeffirelli e rivendica il lavoro svolto: Il Comune ci ha accolto felicemente, ma non ha fatto nessuno sforzo economico. Nonostante le offerte di Russia ed Usa, dove le sponsorizzazioni avrebbero coperto tutti i costi, abbiamo deciso di venire a Firenze. Con sforzi enormi da parte del Maestro, abbiamo investito 3,5 milioni nella ristrutturazione (tutte cose che resteranno alla città) per aprire un centro unico di esposizione del lavoro del Maestro e di formazione, un museo delle arti dello spettacolo. E larchivio svolge una fervente attività divulgativa.

Passando da una sala allaltra, nellex tribunale, si resta sorpresi dalla bellezza. Faremo una mostra sul lavoro di Salvador Dalì legata alla sala dedicata al progetto sullInferno di Dante del Maestro, abbiamo già fatto altre mostre su Tarkovsky. Sono partiti i corsi di formazione. In cambio di questa attività, il Comune ci ha abbattuto laffitto: ma, appunto, paghiamo un affitto, come abbiamo pagato la Cosap per ristrutturare il palazzo, ed una volta al mese apriamo gratuitamente ai fiorentini: ne arrivano tra i 300 e i 400 ogni domenica. Così, come, racconta sempre Pippo Zeffirelli, sono ormai numerosi gli studenti. Abbiamo fatto corsi su costume, scenografia. Per fare le cose per bene, ci vuole tempo. Per questo non siamo uno spot. Non solo, insiste il vicepresidente: Cosa vuole fare di diverso Bocci in questo palazzo? Mi spiace che lui non sia mai venuto qui alla fondazione. Per fargli capire il progetto complessivo: dopo di noi, è arrivata anche la fondazione Bocelli ed arriverà anche una scuola legata alle arti dello spettacolo. Questo è un polo unico al mondo. Lultima amarezza arriva dalla storia di Zeffirelli, spesso ostracizzato dalla sinistra, in Italia e solo in Italia, diventato unicona del centrodestra: non capisco questo attacco, ma parlare di noi senza sapere cosa succede qua, mi pare un pochino azzardato.



news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news