LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fontana di Trevi, il grande suk degli ambulanti
Rinaldo Frignani
Corriere della Sera - Roma 29/4/2019

Venditori abusivi di paccottiglia assediano mattina e sera i turisti nel cuore della città

Rifiuti e merce venduta in modo abusivo. Ambulanti e sacchetti della spazzatura, cestini traboccanti di immondizia di ogni genere, peraltro dalle buste trasparenti utilizzate ormai da oltre due anni per motivi di sicurezza. Non in un quartiere qualsiasi della Capitale, dove peraltro scene come queste sono abbastanza frequenti lo stesso, ma in pieno centro e per di più attorno al salotto di Fontana di Trevi. Il fine settimana fra la Festa della Liberazione e il prossimo Primo maggio ha riproposto ancora una volta il triste spettacolo dellemergenza-decoro in uno dei luoghi più visitati al mondo.

Un degrado inarrestabile, dove nonostante gli interventi dellAma per ripulire le strade e i vicoli, la sporcizia regna sovrana soprattutto nelle ore centrali, quando lafflusso di turisti ma anche di romani è maggiore.

E non manca ovviamente nemmeno il suk composto da venditori abusivi che propongono merce di dubbia provenienza e senza marchi di sicurezza su improvvisati banchetti e su lenzuola stese in mezzo alla strada. Arrivano e si piazzano lì senza che nessuno dica loro di andare via. E anche quando questo accade, sembra che sappiano bene come comportarsi perché ritirano tutto in un attimo e cambiano zona, magari poi per ritornare dopo qualche ora nello stesso punto, spiega un residente ormai rassegnato visto lo spettacolo, quotidianamente sotto gli occhi di tutti, anche dei commercianti delle botteghe e dei ristoranti più vecchi, è sempre lo stesso.

Eppure i vigili urbani intervengono con una certa frequenza, le operazioni di bonifica e controllo fra via delle Muratte e via dellUmiltà sono effettuate con regolarità e si susseguono, anche dallinizio dellanno, multe e sequestri. Ci sono stati anche numerosi daspo urbani notificati o proposti al questore per cercare di allontanare persone moleste che avvicinano i turisti pretendendo da loro lelemosina specialmente davanti o nei pressi delle chiese e dei monumenti, ma ogni giorno si ricomincia daccapo.

Soprattutto nei periodi festivi, come quello che sta per finire con il lungo ponte di Pasqua, il suk sembra ritrovare vigore. Le facce sono sempre diverse, i venditori cambiano come se si spartissero il territorio, affinché non siano gli stessi a cadere nella rete dei controlli. Le multe sono da migliaia di euro ma non vengono pagate quasi mai. Una sorta di impunità che si tramanda da ambulante ad ambulante. Per loro, il rischio maggiore è quello di vedersi sequestrare il carico di merce e basta. Perché poi se si tratta solo di infrazioni amministrative, cè soltanto la sanzione mentre in caso di merce contraffatta scatta la denuncia penale. Qualche problema in più,potrebbero averlo i recidivi, che alla fine potrebbero fare davvero i conti con il carcere per cumulo pene. Ma sono circostanze che chi lavora per strada in questo modo, spesso sfruttato da organizzazioni criminali che lo rifornisce di articoli e prodotti di qualsiasi genere, ha già messo in conto.

Nel frattempo i luoghi a maggiore richiamo turistico rischiano di fare questa fine, proprio come accade con i dintorni di Fontana di Trevi dove la stagione estiva già comincia con questa prospettiva: super vigilato il monumento anche per evitare bagni proibiti, ma ambulanti e disturbatori che trasformano il passeggio dei turisti in una specie di perpetua corsa ad ostacoli.



news

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

26-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

Archivio news