LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Sos dalle isole: prese dassalto. Prove generali per la Biennale: Serve un piano in anticipo
Giacomo Costa
Corriere del Veneto 28/4/2019

Lunghe code ma con i bis i servizi reggono. Parcheggi esauriti

VENEZIA. Gli imbarcaderi affollati a piazzale Roma e alla stazione di Santa Lucia, la coda ai pontili delle Fondamente Nove che si allungava fino a ponte Donà. E poi calle Bressagio, a Murano, e la fondamenta dei Squeri, a Burano, completamente occupate dai turisti; i parcheggi comunali, raggiunto il punto di saturazione, costretti a bloccare la sbarra per quasi cinque ore; la folla di piazza San Marco che assediava la Basilica o, nellattesa, sceglieva di mangiare uno spuntino sui gradini delle Procuratie, ingaggiando un balletto con i Guardians, impegnati proprio a bacchettare i turisti irrispettosi.

Il sole lultimo ponte di Pasqua riportano a Venezia migliaia di visitatori dei visitatori mordi e fuggi, che anche ieri hanno preso dassalto il centro storico e le isole. Alla folla si aggiungeva la folla, visto che, dopo essere stati costretti al coperto da due giorni di nuvole e pioggia, anche i turisti pernottanti ieri hanno voluto attraversare la città a piedi, preferendo campi e rive a musei e negozi. Unica eccezione la Basilica, che vedeva una fila che si allungava fino ai portici di palazzo Ducale. Come se non bastasse, la partita in programma allo stadio Penzo tra Venezia e Crotone ha finito per congestionare ulteriormente i mezzi pubblici, almeno per qualche ora. E, con un altro ponte festivo in vista e la settimana della vernice della Biennale dArte ormai imminente, in tanti chiedono unorganizzazione diversa per fare fronte allafflusso dei prossimi giorni. Servono servizi di rinforzo per i Giardini e per SantElena, almeno durante i primi giorni della mostra raccomanda Alberto Cancian, di Usb trasporti I vaporetti viaggiano già al massimo carico, bisogna organizzare per tempo le corse bis o la folla ci travolgerà: la vernice è un momento splendido, ma le presenze in città risultano moltiplicate. Fortunatamente quel flusso è prevedibile. Avm sta mettendo in campo ogni mezzo a sua disposizione in queste settimane: ieri si contavano 80 corse aggiuntive per il servizio di navigazione e una ventina per lautomobilistico, che però seguiva lorario feriale. Nel fine settimana di Pasqua, tra venerdì e lunedì, erano state disposte circa 540 bis, arrivando in una sola giornata ad avere 125 autobus e 80 vaporetti in più, utili a spostare i circa 80 mila arrivi registrati in città ogni giorno del weekend festivo. Il massimo che lazienda poteva fare ha sottolineato il direttore generale Giovanni Seno anche perché più barche di così difficilmente possono transitare in Canal Grande e sui canali per le isole. Numeri quasi allineati, insomma, anche se pare che ieri i parcheggi di piazzale Roma abbiano retto meglio il colpo. Lazienda ricorda che lo scorso anno le presenze erano state circa le stesse, almeno fino a maggio, quando le cifre hanno iniziato a calare. Per un confronto è meglio attendere ancora qualche settimana, anche perché nel 2018 leffetto tornelli ha convinto i turisti a visitare una città a numero chiuso.

Venezia infatti continua a interrogarsi sulla gestione dei flussi, anche se pure in questo senso qualcosa sta cambiando: ieri i turisti parevano distribuiti in maniera più equa nelle varie zone della città, anche se ovviamente punti di interesse come larea marciana e quella realtina restano i più gettonati. Ma erano piene anche lAccademia e Santo Stefano, Santa Maria Formosa, San Giovanni e Paolo. Questo è senzaltro positivo spiega Claudio Vernier, presidente dellassociazione piazza San Marco speriamo che si fermino anche a dormire, e non siano solo escursionisti. Adesso serve un sistema di gestione più rigido: il calendario dei giorni da bollino nero e gli incentivi alla prenotazione non arriveranno mai troppo presto. Anche se, ormai, per la Biennale bisognerà fare alla vecchia maniera.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news