LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Coro di critiche ai mecenati. E Arnault sbotta: In altri Paesi ci farebbero i complimenti
S. Mon.
Corriere della Sera 21/4/2019

PARIGI. Bernard Arnault, patron di LVMH (il più importante gruppo del lusso al mondo) e uomo più ricco di Francia non se ne fa una ragione. Trovo costernante che in Francia ci si faccia criticare anche quando si fa unazione nellinteresse generale. In molti altri Paesi avremmo più che altro ricevuto complimenti, ha detto davanti agli azionisti.

Qualche anno fa Pascal Bruckner scrisse un interessante libro intitolato La saggezza del denaro che denunciava appunto il rapporto difficile, nevrotico, dei francesi con la ricchezza. La Francia è un Paese cattolico dove i cittadini desiderano il denaro ma a differenza di quel che accade nel mondo anglosassone e in particolare negli Stati Uniti lo disprezzano, specialmente se appartiene agli altri.

Per questo, e forse anche per la sensazione di assistere a una gara tra miliardari, da alcuni giorni gli ingenti finanziamenti per la ricostruzione di Notre-Dame sono subissati di critiche e la novità delle manifestazioni dei gilet gialli di ieri, 23 sabato di protesta, sono stati gli slogan e gli striscioni di insulti contro il business travestito da carità.

La notte stessa dellincendio, pochi minuti dopo che il presidente Macron ha annunciato ai francesi la salvezza e la prossima ricostruzione di Notre-Dame, il primo riflesso è stato di François Pinault, a capo del gruppo Kering e storico rivale di Arnault, che ha stanziano subito 100 milioni di euro. La mattina dopo Arnault ha risposto con 200 milioni di euro, poi i Bettencourt-Meyers (LOréal) hanno aggiunto altri 200 milioni, la multinazionale Total altri 100, la famiglia di costruttori Bouygues e Marc Ladreit de la Charrière altri 10 milioni ciascuno fino ad arrivare a quasi un miliardo, ovvero più o meno la cifra che per adesso viene stimata necessaria per riparare la cattedrale ferita.

Manon Aubry capolista della France Insoumise (il partito di Mélenchon) ha parlato di unoperazione di marketing sulle spalle dei francesi evocando poi ingenti sgravi fiscali. Arnault e gli altri hanno precisato che i finanziamenti non saranno defiscalizzati, ma lodio verso i ricchi ieri pomeriggio ha comunque dilagato nei cortei.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news