LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Elton John curatore: avrà la sua galleria al Victoria & Albert, museo della regina
Paola De Carolis
Corriere della Sera 18/4/2019

LONDRA. Ha qualcosa come settemila fotografie, tra cui Lacrime di vetro di Man Ray, acquistata nel 1993 per 120 mila sterline un record da allora più volte ritoccato e la più importante raccolta di immagini al mondo sull11 settembre. Era forse inevitabile che una volta chiuso il capitolo delle tournée Elton John scegliesse di dedicarsi a quella che, dopo la musica, è la sua più grande passione. Grazie a una donazione importante, il cui valore non è stato precisato, il musicista si è assicurato una galleria del Victoria and Albert Museum che porterà il nome suo e del marito David Furnish e che, almeno inizialmente, sarà da lui curata.

Per Tristram Hunt, il direttore del museo, si tratta di una collaborazione straordinaria guidata da una stessa visione sullimportanza della fotografia come mezzo di comunicazione ed espressione artistica, nonché sulla necessità di introdurre larte a un pubblico nuovo. È anche laccento che il Victoria and Albert pone sulle scuole e la ricerca a entusiasmare John: Credo che insieme riusciremo a incoraggiare e promuovere artisti nuovi, oltre a collezionisti come me. Speriamo che il pubblico dopo aver visitato la galleria proverà lentusiasmo e lapprezzamento che ho provato io quando ho cominciato a collezionare.

Lamore per la fotografia è legato per Sir Elton al periodo in cui si disintossicò da alcol e stupefacenti, circa 30 anni fa. Ero nel sud della Francia con un gallerista di Los Angeles che a un certo punto cominciò a farmi vedere alcune foto di Herb Ritts, di Horst, di Irving Penn. È cominciato tutto così. È stato come aprire veramente gli occhi per la prima volta. In più, precisa, come dipendenza è molto più sana. A differenza di tanti collezionisti, tiene le sue opere in casa, o meglio nelle diverse dimore che ha nel mondo. Le guardo e mi danno una gioia enorme, un piacere profondo: ogni giorno mi sveglio e noto un particolare nuovo, tanto che la fotografia è diventata come una compagna di vita.

Lo stimolo

Ha iniziato la collezione 30 anni fa, mentre si disintossicava: È una dipendenza più sana

Nella Sir Elton John e David Furnish Gallery la prima mostra vedrà una sinergia tra le due collezioni, quella enorme del Victoria and Albert, dove sono stati spostati il centro nazionale per la fotografia e le sue 800.000 opere, e quella di Sir Elton, che contiene pezzi di grande valore come un originale del 1917 firmato da André Kertesz, un mito dellobiettivo, e centinaia di immagini di Man Ray, di Richard Avedon, Irving Penn, David Bailey, Cindy Sherman, Sam Taylor Wood ma anche il lavoro di fotografi emergenti: Sono autodidatta, leggo libri e seguo i concorsi, sono sempre interessato a cosa fanno i giovani, nella musica così come nella fotografia.

Fondato dalla regina e dal principe consorte nel 1852 e lattuale direttore ricorda con orgoglio che il suo spirito è populista fin dalla fondazione il Victoria and Albert è tra i musei più visitati al mondo grazie non solo a mostre come quella sui Pink Floyd, su David Bowie e su Christian Dior, ma anche a una ristrutturazione che si concluderà nel 2022 e che, come primo passo, ha reso lentrata più spaziosa e invitante. Il cantautore di Rocket Man vi trascinerà sicuramente una fetta di pubblico nuovo, come avvenne alla Tate in occasione della sua mostra A Radical Eye. In fatto di popolarità non ha rivali. Nel 2021 terminerà la tournée daddio: 300 spettacoli in 5 continenti.




news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news