LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Salone su del 12%. E Brera conquista quota 250 mila
Giacomo Valtolina
Corriere della Sera - Milano 15/4/2019

Battuto anche il meteo. La Triennale raddoppia

Ancora unedizione da record del Salone del Mobile. Con 386 mila visitatori non si tratta del primato assoluto che resta quello del 2018 ma del miglior risultato degli anni dispari (senza le biennali bagni e cucine). In città, Brera è la zona regina (con 250 mila persone stimate), 200 mila per Interni e 90 mila sia al Superstudio sia a Base (per 26 mila biglietti pagati). Raddoppia il museo della Triennale.

Nonostante il clima di incertezza economica che insidia gli investimenti delle imprese, il Salone del mobile concluso ieri a Rho-Pero infila lennesimo record di visitatori. Non quello assoluto le 434mila presenze in fiera dellanno scorso ma quello relativo agli anni dispari. Con le biennali Euroluce e Works 3.0 ma senza bagni e cucine, di maggiore richiamo per il pubblico. Alla fine, gli ingressi contati sono 386mila, quasi 50mila in meno rispetto allanno scorso, ma 43mila in più rispetto ai 343mila delledizione omologa di due anni fa (più 12 per cento). Un dato che va pesato, però, con altri numeri resi pubblici ieri, stavolta dallAtm. Gli ingressi in metrò sarebbero addirittura 400mila in più dellanno scorso, pari a un aumento del cinque per cento (da 7,9 milioni a 8,3). Il che significa, in sostanza, che questanno cè stato soprattutto un aumento delle presenze (e degli spostamenti) in città, tra i distretti anima del Fuorisalone.

E in effetti basta guardare al distretto più frequentato, il Brera design district, per avere un riscontro: 250mila visitatori stimati da Studiolabo, società che gestisce sia il distretto sia il portale Fuorisalone.it (il cui calendario questanno mappava la bellezza di quasi 1.400 eventi): 20mila in più dellanno scorso. Difficile invece avere dati unitari da altri distretti come Zona Tortona, data la frammentazione dellofferta tra le diverse realtà del distretto, meta dei marchi più tecnologici e dellautomotive. Il Superstudio di Gisella Borioli, per esempio, dichiara con un certo orgoglio 90mila spettatori e oltre 2mila giornalisti: Numeri certi perché registrarsi era obbligatorio tiene a sottolineare Borioli , una scelta fatta per rispetto delle imprese. Gli altri dati non possono essere reali né possono dare una radiografia obiettiva sul profilo dei visitatori, se realmente motivati o soltanto spinti dalla curiosità o voglia di fare festa la sera. Il riferimento è al ritorno della movida in zona, allex Ansaldo Base, dove la partnership con Ventura future (il network dei giovani e delle accademie) ha partorito la rivoluzione del prezzo del biglietto. Anche qui i dati si possono distinguere tra dati certi e stime: 26mila ticket staccati, per 90mila presenze totali.

Continua la crescita per Ventura Centrale, invece, dove i 16 magazzini raccordati allestiti per il Fuorisalone hanno richiamato 68mila visitatori, contro i 55mila dellanno scorso e i 30mila del 2017.

Alla Statale dove le installazioni di Interni resteranno allestite ancora fino a venerdì prossimo si contano 200mila presenze nelle tre diverse sedi di Human spaces: 60mila visitatori allOrto botanico di Brera; 40mila allAudi city lab allArco della Pace (quasi 5mila dei quali solo per il concerto del musicista Ludovico Einaudi); e il restante nella sede principale di via Festa del Perdono.

Il Design week 2019 era un banco di prova important per la Triennale e il suo Museo del design. Un test superato brillantemente, nonostante alcune critiche dal mondo degli influencer: raddoppiati gli ingressi dello scorso anno (quando allingresso del museo di viale Alemagna venne allestito un contestatissimo maxi-yacht di lusso) per 15.600 visitatori. Un risultato che sale a 45mila ingressi considerando anche le altre mostre in cartellone. Il pubblico internazionale ha apprezzato lalto profilo culturale delle esposizioni esulta il presidente Stefano Boeri . I numeri del museo del design dicono che abbiamo imboccato la strada giusta di unesposizione permanente e aperta a tutti i visitatori.

Anche in fiera dove cerano 2.400 espositori, un terzo stranieri da 43 Paesi e 550 giovani designer del Salone Satellite si raccoglie un segnale di ottimismo. Bilancio positivo assicura il presidente Claudio Luti . Abbiamo investito sulla qualità e abbiamo dimostrato la nostra voglia di fare sempre meglio. Lobiettivo è continuare a produrre innovazione e a raccontare storie che aumentano il valore del design. Conferma il presidente di Federlegno-arredo Emanuele Orsini: Gli imprenditori sanno mettersi in gioco, il Salone è un player fondamentale per lo sviluppo del made in Italy nel mondo. Bene anche lo spin-off cittadino del Salone alla Conca dellIncoronata, linstallazione Aqua di Marco Balich, con circa 2mila ingressi al giorno.

Giù il sipario sulla settimana-vetrina del sistema Milano Italia, insomma. E appuntamento al 21 aprile 2020.



news

20-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news