LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sorpresa negli scavi. A Paestum emerge la casa dei sacerdoti
Marco Molino
Corriere del Mezzogiorno - Campania 12/4/2019

Zuchtriegel: trovate molte tracce sui riti sacrificali

Napoli. Che emozione dovevano provare i fedeli varcando lingresso del Tempio di Nettuno a Paestum, sentendosi minuscoli sotto le possenti colonne. Tra il quarto e il terzo secolo avanti Cristo, limponente struttura era già vecchia di oltre cento anni: il rispetto per le sacre pietre continuava a pervadere gli animi, ma la vita e le abitudini delle persone aveva già avuto il tempo di evolvere.

Una testimonianza di questi repentini cambiamenti è il misterioso edificio emerso a pochi passi dal tempio durante lultima campagna di scavi conclusa ieri nellantica città della Magna Grecia, riconosciuta patrimonio Unesco dellUmanità nel 1988. Quella che è stata battezzata Casa dei Sacerdoti apparterrebbe infatti ad un periodo successivo alloriginario insediamento ellenico, quando le leve del potere erano passate nelle mani dei lucani, seguiti poco dopo dei romani.

Dunque tanta curiosità, ma poche certezze intorno a questi nuovi ambienti. Gli stessi archeologi ammettono che quella di Casa dei Sacerdoti è una denominazione di comodo. La destinazione di questi ambienti si fonda, per ora, solo su ipotesi tutte da verificare. Abbiamo avviato i nuovi scavi in questo complesso che, per la sua posizione accanto allaltare del tempio cosiddetto di Nettuno, deve aver avuto unimportanza centrale nelle attività rituali, spiega il direttore degli scavi, Gabriel Zuchtriegel. Speriamo in questo modo continua di avere nuovi dati sul contesto più ampio del tempio, anche perché non conosciamo ancora la divinità alla quale era dedicato. Sicuramente non era Nettuno, ma forse Apollo o Hera, o chi sa.

Vediamo cosa hanno trovato i ricercatori. Tanto per cominciare, un pavimento in grandi basoli e i segni evidenti forse i più interessanti di una riqualificazione dantan. Pare che i proprietari del tempo si siano dati molto da fare, intorno al II secolo avanti Cristo, per trasformare gli ambienti.

Intanto un pozzo, che originariamente fu allestito in una delle sale, venne ostruito con materiali di risulta e resti di animali, forse sacrificali, mentre in diversi punti lantico impiantito di travertino o terra battuta fu coperto da uno strato in cocciopesto.Una particolare attenzione ha poi suscitato il forno scoperto al centro di uno degli ambienti. Questo elemento fa emergere nuovi enigmi perché gli archeologi si sono resi conto che la stratigrafia originarie è stata sconvolta da maldestri interventi degli anni Cinquanta del secolo scorso, tra laltro mai documentati.

Purtroppo questo ha fatto saltare la relazione stratigrafica tra il forno e ledificio dichiara larcheologo Francesco Scelza tuttavia la presenza di un punto di fuoco non desterebbe stupore in un santuario antico, considerando che il sacrifico prevedeva il consumo di gran parte degli animali immolati presso laltare.

I fondi per condurre gli scavi, effettuati in un cantiere visibile al pubblico, sono giunti grazie allevento enogastronomico Le Strade della Mozzarella, che raccoglie ogni anno a Paestum chef di fama internazionale. Ma non bastano per continuare il lavoro. Servono ulteriori fondi conclude il direttore perché come spesso accade, lo scavo ha posto più domande di quante ne abbia risolte.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news