LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Si inaugura Caravaggio. Ma tiene banco il raddoppio del Madre
Stefano de Stefano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 12/4/2019

De Luca: Acquistato ledificio che è accanto al museo

Napoli. La nostra ambizione sta nella capacità di non offrire solo eventi sullo straordinario passato che ha segnato il nostro territorio, ma di raccontare anche la modernità, partendo dalla stratificazione così presente a Napoli e in Campania.

Sarà per questo che Vincenzo De Luca, nel portare il saluto della Regione allinaugurazione della mostra Caravaggio Napoli, ha scelto loccasione per annunciare unimportante novità: lacquisizione delledificio accanto al Museo Madre in via Settembrini, da aggiungere alla struttura iniziale della Fondazione Donnaregina, per raddoppiarne fruibilità espositiva e iniziative. Un palazzo che dovrebbe essere collegato anche dallinterno, rendendo quindi più funzionale lespansione dello spazio riservato a mostre, collezioni e ai sempre più numerosi eventi performativi, che contraddistinguono lattuale corso del Museo. Che, fra laltro, accoglierà in via permanente anche lopera Simposio sullamore 2019 di Anita Sieff, vincitrice della V edizione dellItalian Council, il programma del Mibac per larte contemporanea. Il progetto, proposto dalla Fondazione Volume! di Roma, in collaborazione con la Fondazione Donnaregina e lIstituto italiano di cultura a Mosca, prende spunto dal Simposio di Platone, con lartista che inviterà sei filosofi a conversare sulla natura dellEros.

Tornando alla nuova acquisizione di spazi del Madre sarà un altro sforzo economico della Regione. Che prosegue De Luca si aggiunge ai tanti investimenti in questo settore per ridare a Napoli il suo statuto di capitale della cultura internazionale, che però va alimentato con lorganizzazione e la promozione di eventi di grande respiro, come è stata ad esempio la mostra di Mappelthorpe, sperando che non abbiano a ripetersi situazioni assurde come la coincidenza dellinaugurazione del ciclo dedicato a Canova e i cavalli bianchi delle carrozze dei neomelodici in piazza Plebiscito, che sul piano mediatico hanno finito col mettere in secondo piano la bellezza e limportanza dellesposizione sul maestro dellarte neoclassica. Una Napoli, quindi, che deve caratterizzarsi sempre più per i suoi scambi con il resto dItalia, lEuropa e il mondo.

Ce lo insegna la lezione di Caravaggio continua il presidente che grazie ai suoi brevi ma intensi soggiorni napoletani creò qui le condizioni di una scuola, che avrebbe portato poi il suo nome in giro per lEuropa. Abbiamo già ospitato a Napoli Leonardo, Picasso, Van Gogh, e in autunno avremo una mostra su uno delle archistar internazionali più note al mondo come lo spagnolo Santiago Calatrava con i suoi disegni ispirati a scene sacre di grandi artisti del passato fra cui Caravaggio, ma anche una serie di propri oggetti realizzati in porcellana di Capodimonte. Infine un risarcimento, come lo ha definito lo stesso De Luca. Il 13 e 14 luglio, in occasione della chiusura della mostra su Caravaggio, sul belvedere del parco della Reggia di Capodimonte, ci sarà un grande concerto di Roberto De Simone, figlio tradito di questa città, che presenterà un repertorio mozartiano mai eseguito, riarrangiato per loccasione con cento musicisti e altrettanti coristi. Sarà un evento gli fa eco il sovrintendente Sylvain Bellenger che ripristinerà fra laltro la manifestazione del Luglio musicale, voluto dallallora sovrintendente Raffaello Causa.

Caravaggio, Napoli, Capodimonte e Pio Monte ha poi aggiunto lassessore comunale Nino Daniele saranno i componenti di un quadrilatero immaginario che aiuterà la città a confermare il suo primato per offerta culturale italiana, come rivelatori nazionali hanno già evidenziato in un recente passato. Infine il governatore del Pio Monte della Misericordia, Alessandro Pasca di Magliano. Non immaginavamo che la collaborazione con Capodimonte in occasione di questa mostra, avrebbe vissuto un percorso così travagliato, legato allo spostamento delle Sette opere. Ma alla fine siamo felici di aver trovato in unidea itinerante fra il museo e la nostra Capella, che evidenzia limportanza di costruire reti e sinergie fra i luoghi della cultura napoletani.



news

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli:

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

Archivio news