LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ENTI LOCALI: Immobili in affitto con l'asta
di Antonio G. Paladino
ItaliaOggi - Enti Locali 208, 2/9/2005

La Corte dei conti del Piemonte ribadisce in un parere le regole per gli enti.



Maggiore vantaggio possibile per la p.a. titolare

I comuni devono locare gli immobili di loro propriet secondo il principio generale della maggiore entrata a favore del bilancio dell'ente pubblico, e tale finalit la si raggiunge utilizzando preferibilmente, se non derogato espressamente dalla legge, il sistema dell'asta pubblica che attraverso la gara-lievitazione delle offerte favorisce tale maggiore entrata.
A ribadirlo la sezione regionale di controllo della Corte dei conti per la regione Piemonte.

Con il parere numero 11 depositato il 2 agosto 2005, i giudici contabili piemontesi hanno cos risposto a un'apposita richiesta che era stata formulata dai sindaci di alcune cittadine del torinese, i quali hanno chiesto di conoscere, nell'ambito delle ulteriori forme di collaborazione' tra magistratura contabile ed enti locali per la gestione finanziaria e per i pareri in materia di contabilit pubblica in base all'articolo 7, comma 8 della legge numero 131 del 2003, quale fosse la migliore determinazione per quantificare il canone di locazione di immobili facenti parte del patrimonio comunale da concedere in locazione a un Consorzio comunale socio-assistenziale.

Il collegio ha preliminarmente confermato l'ammissibilit del quesito postogli, in quanto risultano soddisfatti i requisiti che devono sottintendere alla corretta formulazione dei pareri da porre alle locali sezioni regionali di controllo della Corte dei conti. Da un lato il profilo soggettivo soddisfatto in quanto la richiesta pervenuta da un organo abilitato alla sua formulazione, vale a dire il sindaco in quanto organo rappresentativo dell'ente. Dall'altro anche il requisito oggettivo della richiesta non si presta a ipotesi di inammissibilit.

Tenuto conto che la formulazione di pareri limitata alla richiesta di intervento su atti generali o all'interpretazione di norme vigenti o ancora alla formulazione di soluzioni tecniche rivolte ad assicurare la necessaria armonizzazione nella compilazione dei bilanci o dei rendiconti', il collegio ha rilevato che il parere richiesto possa rientrare nella casistica come sopra delineata in quanto inerente alla gestione del patrimonio degli enti pubblici territoriali e quindi attinente a materia di particolare rilevanza' nell'ambito della contabilit pubblica.

Sul punto prospettato nella richiesta, il collegio ha fatto rilevare come il vigente Testo unico degli enti locali (vale a dire il decreto legislativo numero 267 del 2000), agli articoli 150 e seguenti, rinvii la disciplina della materia al regolamento di contabilit che ciascun ente emana nel rispetto delle disposizioni di principio che sono stabilite nel predetto Testo unico.

In materia di amministrazione del patrimonio e contabilit pubblica, si sottolinea, principio generale quello secondo il quale l'utilizzazione del patrimonio vada gestita nella maniera pi vantaggiosa per l'amministrazione pubblica proprietaria.

Il riscontro a tale norma generale, prosegue il collegio, si trova in diversi settori della contabilit pubblica, in particolare nella disciplina della scelta del contraente, laddove le pubbliche amministrazioni devono preferire tuttora, quale norma generale se non derogata da disposizione di legge, il sistema dell'asta pubblica, vale a dire la procedura che assicura, attraverso la gara-lievitazione delle offerte, la maggiore entrata a favore del bilancio dell'ente pubblico.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news