LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUomo Vitruviano per ricucire con la Francia
Fiorella Girardo
Corriere del Veneto 10/4/2019

Ha preso i contorni di una spy story la querelle sul prestito dellUomo Vitruviano di Leonardo al Museo del Louvre. Solamente ieri, il quotidiano francese Le Figaro tornava a scrivere che in via eccezionale il disegno sarà esposto a Parigi in occasione della grande mostra dedicata al genio italiano nel cinquecentenario dalla morte. La questione sarebbe tuttaltro che chiusa a sentire il Mibac, che ripete come un mantra che non cè ancora una risposta ufficiale e solo nei prossimi giorni sarà resa nota la decisione del Ministro Bonisoli. Comè noto, il celebre disegno è al centro di una controversia che dura da settimane, a colpi di mail private del segretario generale del Mibac Giovanni Panebianco, rese note a sua insaputa, e indagini in corso per scoprire chi ha fatto trapelare la missiva, tra perizie lagunari che negano il prestito e controperizie fiorentine che non lo escludono. Una sceneggiatura degna di Ian Fleming, se non fosse che al centro della vicenda cè linestimabile opera custodita alle Gallerie dellAccademia di Venezia. Particolarmente sensibile anche ai minimi cambiamenti, come si legge nella relazione firmata da Loretta Salvador, funzionario restauratore conservatore delle Gallerie, fragile e delicato anche per il rapporto di Marco Ciacci, soprintendente dellOpificio delle Pietre Dure, il disegno pare diventato ostaggio della politica. Non è un segreto che al Quirinale stia particolarmente a cuore il bisogno di ricucire i rapporti tra Italia e Francia e sarebbe giunto lapprezzamento al ministro grillino Bonisoli per essere stato il primo a voler riallacciare i rapporti con il governo francese, rapporti che da allora sarebbero sensibilmente migliorati. Ça va sans dire che la riconciliazione sarebbe facilitata dal prestito della famosa opera che il Louvre chiede da molto tempo, ma per lItalia il prezzo da pagare sarebbe altissimo. Come si legge nella perizia di Ciacci, lesposizione a Parigi - che si somma alla mostra che le Gallerie inaugurano il prossimo 17 aprile - richiederebbe un conseguente riposo al buio che impedirebbe al museo lagunare di esporre lUomo Vitruviano per i prossimi dieci anni.

Un sacrificio troppo elevato per la sottosegretario al Mibac Lucia Borgonzoni. La senatrice leghista ha più volte rilevato linopportunità del prestito, sia dal punto di vista tecnico che politico, e nellequilibrio dei delicati rapporti tra gli alleati di governo, il suo parere incide sulla scelta finale. Nel regno della fantapolitica si parla addirittura di equilibri che vedrebbero la riforma del Mibac, cui sta lavorando il ministro dei 5 Stelle, navigare in acque tranquille in caso lopera del genio italiano continui a rimanere dentro i patrî confini. Tutto questo mentre la Cisl FP lagunare si dice molto preoccupata per lindagine in corso, anche perché ci sarebbero altri motivi dispezione da noi segnalati e denunciati alla Corte dei Conti, riferendosi alla denuncia riguardante il debito del Polo Museale del Veneto.



news

24-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news