LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Goldin: Vi spiego perché Leonardo non si sposta
Fiorella Girardo
Corriere del Veneto 3/4/2019

E se il disegno conteso non potesse essere esposto solamente per motivi di salvaguardia? La questione taglierebbe la testa al toro, e non sarebbe poi così peregrina. Mentre monta la polemica sulla mail segreta che il segretario generale del Mibac, nonché reggente delle Gallerie dellAccademia, avrebbe inviato ai funzionari lagunari per rivedere il parere negativo sul prestito al Louvre dellUomo di Vitruvio conservato a Venezia, emerge un problema reale. Esistono, infatti, delle procedure molto rigorose per tutelare le opere, soprattutto quelle in carta, che impongono condizioni stringenti di esposizione e lunghi tempi di recupero. Lopera di Leonardo sarà la star della mostra che celebrerà i cinquecento anni dalla morte dellartista e verrà esposta dal 17 aprile al 14 luglio nel museo lagunare. Ma quali sono queste norme? Chi le conosce molto bene per maneggiarle da anni è Marco Goldin, il curatore trevigiano che è riuscito a costruirsi una credibilità tale nel settore da ottenere prestiti preziosissimi dai maggiori musei internazionali. Ora sta preparando la prossima mostra che aprirà a Verona in novembre, Il tempo di Giaco metti da Chagall a Kandinsky.

Ma è così delicata la carta da non poter essere esposta per più mesi di seguito o è solo una scusa?

Premetto che non conosco il caso nello specifico, ma la carta è oggettivamente più delicata della tela o della scultura. La luce incide su qualsiasi superficie, ma con la carta devono esserci delle consapevolezze diverse. Inoltre, a seconda degli strumenti con cui è stato realizzato, con la matita o a inchiostro, ha la prerogativa di sbiadire. Per questo le carte non vengono esposte nei musei ma solo nelle mostre temporanee.

Allora come ci si comporta con i disegni più preziosi?

Normalmente si conservano nei gabinetti dei disegni e delle stampe, dove ci sono cassettiere iper-tecnologiche che lasciano il disegno in una situazione neutra. Sono luoghi climatizzati e con umidità costante, non esposti alla luce. Come norma generale, quando i disegni vengono mostrati per 2-3 mesi, vengono poi rimessi nei cassetto per almeno qualche anno.

Intende dire qualche mese

No, no, parlo di anni che variano dai 3 ai 10 in base allo stato di conservazione del disegno. Ci sono disegni che addirittura non vengono mai esposti perché in condizioni precarie. Solo le mostre temporanee offrono quindi loccasione per conoscere e vedere dal vivo opere che altrimenti rimangono patrimonio solo degli studiosi in luoghi protetti.

E per lesposizione che accortezze vanno prese?

Le carte in una mostra vengono esposte in condizioni diverse rispetto ai dipinti che solitamente sono illuminati con una luce fredda a led, con unintensità che si misura fra 150 e 200 lux. Il disegno, invece, viene esposto a una luminosità bassissima per evitare lo scolorimento e non deve eccedere i 45-50 lux, a volte anche 25 lux. Praticamente le opere su carta vengono esposte in zone di penombra.

Mi sta dicendo che per Leonardo occorrono tutte queste precauzioni?

Leonardo non è uno qualsiasi e il suo disegno ovviamente deve avere una cautela ancora maggiore. Va anche detto che uno potrebbe non prestarlo perché è unopera troppo importante e non si vuole sottrarla al museo a cui appartiene, ma in questo caso viene già esposto e raramente opere di questo tipo vengono mostrate più a lungo perché poi hanno bisogno delle condizioni di riposo.

Solitamente cosa avviene?

Se non avessero fatto la mostra a Venezia, dal punto di vista tecnico si sarebbe potuta aprire la possibilità del prestito. A questo punto bisogna vedere le condizioni del foglio, ma gli anni di riposo sono una prassi normalissima per la conservazione dei disegni e in modo particolare per disegni importanti.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news