LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

POMPEI: Abusi edilizi negli scavi: si indaga
CARMINE ALBORETTI
il Giornale d Napoli 01/09/2005



Tettoie, muri pericolanti e ripostigli fantasma deturpano il sito

POMPEI. Abusi edilizi all'interno della Sovrintendenza Autonoma di Pompei? Gli agenti della polizia locale, coordinati dal maggiore Salvatore Contaldo e dal capitano Gaetano Petrocelli stanno passando al setaccio la documentazione dell'ufficio tecnico interno. I caschi bianchi di piazza Schettino avrebbero individuato una serie di "anomalie".

Di qui l'avvio delle verifiche del caso che richiederanno ancora qualche giorno prima dell'adozione di (eventuali) provvedimenti. Ieri mattina, sotto l'attenta supervisione dell'assessore alla sicurezza urbana, Carmine Lo Sapio, i "ghisa" pompeiani, interinalmente diretti dal tenente Ferdinando Fontanella, sono tornati alla carica, passando al setaccio l'area di piazza Antiteatro.

In modo particolare i tutori dell'ordine hanno fecalizzato la loro attenzione su alcune situazioni che, all'apparenza, sembrerebbero non in linea con la normativa vigente. A cominciare dalla tettoia dell'ingresso, passando per una casetta che, qualche anno fa, venne installata in sostituzione della biglietteria, al fine di consentire la effettuazione di lavori edili. Le opere sono state ultimate da oltre trentasei mesi, ma la struttura, realizzata con l'utilizzo di tubi innocenti e cemento, non stata ancora smantellata.


Lo stesso dicasi per un ripostiglio che, stando, almeno, ai primi elementi forniti, dovrebbe fungere da riparo per l'ambulanza in servizio all'interno degli Scavi. Di tale ambiente, infatti, non vi sarebbe menzione - il condizionale, date le circostanze, d'obbligo -nei verbali delle conferenze di servizio svoltesi finora.


Il caso che fa maggiormente discutere rappresentato, tuttavia, dalle condizioni in cui versa il muro di recinzione che sorge in via Plinio, in corrispondenza con la cosiddetta "zona della tombe". Qui il pericolo di cedimenti palpabile. Ci nonostante, almeno finora, nessun intervento stato approntato per risolvere il problema, eccezione fatta per l'inserimento di una lunga fila di transenne metalliche. La Soprintendenza ha ricevuto dall'amministrazione comunale una regolare autorizzazione di occupazione del suolo pubblico, al fine di poter porre fine alla situazione di rischio per la pubblica incolumit. Il tutto, peraltro, a costo zero, in quanto trattandosi di una istituzione pubblica non stato versato alcun canone. Il "permesso", per, scaduto da svariati mesi e non stato rinnovato.

Nel frattempo, per, il muro in questione continua ad essere la meta preferita di ragazzi e coppiette che vi si appartano, incuranti delle conseguenze. Peraltro il tratto di strada interessato stato, purtroppo, trasformato in un ricettacolo di rifiuti di ogni genere che deturpa l'immagine di uno dei punti pi suggestivi della passeggiata pompeiana. Insomma, in questo scorcio d'estate, gli agenti della polizia locale dovranno trascorrere gran parte del loro tempo a sfogliare i faldoni della Soprintendenza. Sarebbe un'autentica beffa, se la Sap di Pompei, deputata alla vigilanza edilizia sui privati, venisse in qualche modo "bacchettata" dai caschi bianchi per aver essa stessa commesso dei presunti passi falsi.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news