LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il restauro a Cesano Maderno. Palazzo Borromeo, uno scrigno darte
Rosella Redaelli
Corriere della Sera - Milano 15/3/2019

Riscopriamo la sala degli affreschi
Le reti del cuore in Brianza, via alla campagna online. Apertura straordinaria

CESANO MADERNO. Un voto online per aiutare la Sala del Castello a Palazzo Arese Borromeo a ritrovare lantico splendore. È lappello che lancia lamministrazione comunale di Cesano Maderno per raccogliere, grazie alliniziativa di mecenatismo Le reti del cuore di BrianzAcque e RetiPiù, la metà dei 150 mila euro necessari per il restauro degli affreschi che decorano la sala del piano nobile, il primo, della sontuosa residenza.

Un passo alla volta, negli ultimi trent anni abbiamo recuperato gran parte della dimora nobiliare che è il cuore di Cesano dice lassessore alla cultura Silvia Boldrini ora ripartiamo con il restauro della Sala del Castello che vogliamo riaprire al più presto al pubblico e inserire nel percorso di visita.

La sala prende il nome dal grande affresco sopra il camino di marmo: raffigura il Castello Sforzesco sotto la dominazione spagnola nel 1656, circondato da una fortificazione a stella a dodici punte. Sulle altre pareti altri tre dipinti raccontano la storia del palazzo e della casata del Conte Bartolomeo III Arese, presidente del Senato milanese e fedelissimo alla corona di Spagna che intraprese lampliamento della residenza di campagna della famiglia tra il 1654 e il 1670 oltre che la costruzione dellattuale palazzo Litta a Milano.

Probabilmente il progetto decorativo è di Giovanni Ghisolfi che realizza per la Sala del Castello una scenografia pittorica con capitelli e festoni che ben si armonizza con il resto delle sale del palazzo a cui lavorarono tra gli altri Ercole Procaccini, Antonio Busca e i fratelli Montaldo.

Un piccolo scrigno darte che apre le porte eccezionalmente da domani al 5 maggio, tutti i fine settimana, con visite guidate gratuite alla sala alle 11,30 e alle 16. Un modo spiega Boldrini per invitare i cittadini a conoscere questo patrimonio e a sostenere con il loro voto la nostra campagna di restauri.

La visita potrà proseguire, a pagamento, nelle altre sale del Palazzo Arese Borromeo come il salone delle feste, dove sono stati collocati i due ritratti dei padroni di casa, il Conte Bartolomeo e la consorte Lucrezia, da poco recuperati sul mercato antiquario e poi la sala a boschereccia tra le meglio conservate in Italia. Era la stanza da letto del Conte, le cui pareti dipinte con un paesaggio naturale dovevano creare un unicum con la campagna che si scorgeva dalle finestre.

Il restauro della Sala del Castello è solo uno dei ventitré progetti di arte e cultura presentati da altrettanti comuni brianzoli. Per i dodici più votati (si vota, una sola volta, da oggi al 5 maggio sul sito internet www.leretidelcuore.it), cè un milione di euro messo a disposizione da BrianzAcque e RetiPiù, le due società che distribuiscono energia e acqua in Brianza, attraverso lArs Bonus. In gara cè anche il recupero degli affreschi di villa Cusani a Desio, il parco di villa Filippini a Besana, lampliamento delle biblioteche a Sovico, Verano Brianza, Mariano Comense e la nuova biblioteca di Cederna a Monza.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news