LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Isaia va allasta, riportiamolo a Firenze
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 7/3/2019

Il tondo in oro è parte di un capolavoro dellAccademia. Lappello degli studiosi

Un tesoro in vendita Con Christies va allasta un profeta dellAnnunciazione di Lorenzo Monaco È il pezzo di un capolavoro dellAccademia. La direttrice Hollberg: spero che Roma ci aiuti a comprarlo

Nel catalogo della Galleria dellAccademia la datazione incerta fa risalire questo capolavoro del gotico fiorentino al 1410/1415. Intorno a lui e alle altre tante opere di Lorenzo Monaco custodite nella casa del David si ricorda una mostra del 2006, a cura di Angelo Tartuferi, che riunì decine di capi dopera del pittore monaco.

Oggi lAnnunciazione di Lorenzo di Giovanni quella che Vasari, per la forza espressiva dei personaggi e la forza del colore, attribuì a Giotto o meglio un suo pezzo, lo abbiamo ritrovato per caso in un catalogo di Christies. In quella pagina della pubblicazione si parla del lancio di una prossima asta, il 1 maggio a New York, una pri vate sale . Ed è di quelle che faranno storia, perché in vendita cè parte della collezione niente meno che di Richard L. Feigen gallerista di razza che, in questa circostanza, scherzosamente sostiene così potrò foraggiarmi la pensione. Considerazioni squisitamente private e di colore a parte il pezzo del capolavoro di Lorenzo Monaco in vendita di cui stiamo parlando è il volto di Isaia, uno dei due profeti, quello di destra, che andavano a concludere il discorso di Lorenzo sulla sua bellissima Annunciazione nei tondi che si trovano alla sommità dellopera e che oggi risultano vuoti . Anche lui su fondo oro come tutta la pala. E non un personaggio minore, se è vero che fu proprio Isaia a profetizzare che una Vergine avrebbe partorito Gesù (Isaia 7, 14) Ecco, la Vergine concepirà e partorirà un figlio e che alla lettura dei suoi versetti si deve tutta liconografia su uno dei temi più noti della tradizione cattolica e più amati da ogni artista.

Stimato tra 1,5 milioni e 2,5 milioni di dollari, si legge nella nota di Christies, fu acquistato da Feigen a unasta battuta da Sothebys trentanni fa per 275 mila dollari da un venditore anonimo e in precedenza era stato visto per lultima volta Parigi, dove pare fosse appartenuto allo storico e diplomatico Alexis-François Artaud de Montor. Ora che questopera è allasta qui a Firenze è cominciato un mormorio sotto traccia tra quanti sostengono che il profeta dovrebbe tornare alla base e cioè ricongiungersi allopera di cui fa parte. Unopera bellissima che mi piacerebbe riavere a casa dice la direttrice dellAccademia Cecilie Hollberg che ieri al museo ha festeggiato il compleanno di Michelangelo e lassociazione Amici della Galleria presieduta da Fausto Calderai, con lantiquario Carlo Orsi, lo stesso Angelo Tartuferi e Carl Brandon Strehlke, storico dellarte se il ministero intervenisse e lo comprasse ne sarei felicissima perché si andrebbe a integrare in uno dei capolavori di Lorenzo Monaco. Da canto mio sto cercando di capire in che modo lAccademia può farsi protagonista di questa vicenda: sicuramente andrebbe informato il comitato scientifico e rivisto il bilancio. Lintervento di Roma sarebbe risolutivo.

A favore dellacquisto è anche Fabrizio Moretti, segretario generale della Biennale dAntiquariato che, interrogato da noi sostiene: Sarebbe uno dei più intelligenti investimenti della nostra città e del ministero, quellopera è uno dei capolavori assoluti di quel periodo dellarte fiorentina e lo è sicuramente se ci si riferisce a Lorenzo Monaco. LAnnunciazione di Lorenzo di Giovanni che si fece monaco camaldolese nellallora convento di Santa Maria degli Angeli a Firenze è in effetti particolarmente bella, per la dolcezza del viso della Vergine, per il movimento del manto di lei e dellangelo annunciante ricco di volute e di arabeschi che rimandano alla scuola gotica che lartista aveva cominciato a seguire sulle orme dello Starnina, per la raffinatezza dello stile.

Alla sinistra della Vergine e dellAngelo si trovano Santa Caterina dAlessandria e santAntonio Abate; a sinistra san Procolo e san Francesco. E non a caso: la pala era infatti stata commissionata per la chiesa di san Procolo a Firenze. Lattribuzione vasariana a Giotto non avrebbe reso giustizia al suo autore sino a quando Joseph Archer Crowe e Giovan Battista Cavalcaselle per la prima volta nel 1864 non avrebbero parlato di Lorenzo Monaco seguiti da Gaetano Milanesi nel 1878. Ora che di dubbi sulla sua paternità non ne esistono più cè da vedere se qualcuno vorrà riportarla a Firenze. Sarebbe bello rivederla qui, sostiene pure lex soprintendente del Polo museale fiorentino Cristina Acidini, anche se non nasconde che se vale questa valutazione è molto cara. Se la dottoressa Acidini sostiene che sia cara aggiunge lex direttore degli Uffizi Antonio Natali non faccio fatica a essere daccordo con lei che, quanto a stime, è più competente di me. Ma penso che sarebbe un segnale molto importante se Firenze si riappropriasse di quel pezzo dellAnnunciazione . Lancio un appello alla direttrice Cecilie Hollberg che in qualità di direttrice di un museo gestito come unistituzione autonoma ha un margine di manovra più ampio di quanto non avevamo noi in passato. E se non bastasse anche al ministero che potrebbe finanziarne lacquisto, magari in parte. Magari inviando a New York uno dei suoi manager per provare a trattare. In attesa che in Italia si decida il destino del piccolo profeta Isaia la casa daste ha organizzato un tour mondiale per mostrare questa e le altre opere della collezione Feigen che verranno battute allasta il primo maggio. Ecco le tappe: Los Angeles, new York, Londra, Dubai e Hong Kong. Se qualcuno, magari da Roma, volesse acquistare un biglietto daereo per vedere personalmente quel tassello mancante dellopera non ha che da scegliere la destinazione più comoda .



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news