LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mestre. M9: abbonamenti, cambio orari e nuove verifiche sull’area retail
F. B. - Mo. Zi.
Corriere del Veneto 3/1/2019

Brunello: «Dobbiamo capire se le scelte fatte sono giuste, si apre un nuovo ciclo»

MESTRE. «Diecimila persone al mese senza i gruppi non sono poche, adesso costruiamo offerte e iniziative», dice il presidente della Fondazione di Venezia Giampietro Brunello. Partenza in ritardo? «Una cosa è dire si poteva fare, un’altra è la realizzabilità — precisa — Nessuno credeva all’inaugurazione dell’1 dicembre, ma abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo». Adesso l’ostacolo è un altro, la sostituzione dell’ad di Polymnia Valerio Zingarelli, anche se l’addio del manager era nell’aria. «E’ una staffetta, si è chiuso un ciclo e adesso se ne apre un altro con figure professionali idonee alla nuova sfida», spiega filosoficamente il presidente della Fondazione che assicura la nomina del nuovo amministratore tra metà e fine marzo. Fondamentale, come Brunello va ripetendo dal suo insediamento alla presidenza, è la sostenibilità del distretto M9, che non comprende solo il museo ma anche tutta l’area retail che avrebbe dovuto «mantenere» l’operazione da 100 milioni di euro nel centro di Mestre. «Non sono preoccupato per gli spazi, in termini di occupazione siamo quasi al completo se si escludono novanta metri quadrati — confessa — piuttosto la mia preoccupazione è capire se le scelte fatte sono giuste per M9 e Mestre».

Brunello non esplicita se le perplessità sull’area commerciale riguardino la tipologia dei negozi scelti dalla società milanese Rustioni and Partners che ha seguito la parte commerciale nel corso dell’anno e mezzo di governo di Polymnia e museo affidato a Zingarelli, se investano tutte le tipologie o in particolare l’arrivo delle scrivanie e dei salottini di co-working per start up e professionisti della società Copernico, che dovrebbe aprire i battenti tra fine aprile e inizio maggio nei 3mila metri quadri di spazi nel chiostro ancora vuoti. «Dobbiamo prendere in mano la questione», aveva detto all’indomani dell’annuncio delle dimissioni dell’ad Zingarelli, lasciando aperta la valutazione sul fatto che l’area non sarebbe più totalmente dedicata al retail. Zingarelli fa sapere che non è necessaria alcuna variante sulla destinazione d’uso dei locali. Intanto, il direttore del museo Marco Biscione annuncia novità. «Dopo la delibera del consiglio di amministrazione di Fondazione Venezia che ha diviso i compiti tra Polymnia e museo, adesso M9 ha le competenze normali di un museo». Programmazione culturale (un ciclo di incontri dedicato ai rapporti tra Stato e chiese che inizia sabato alle 11 in Auditorium; e uno spazio dedicato al Giro d’Italia, promo evento pop italiano con proiezioni e racconti dei protagonisti) di mostre, marketing ma anche cose operative come l’orario di apertura. Polymnia aveva deciso fino alle 20 anche d’inverno ma i visitatori serali sono pochi e i costi alti e dunque è stato ridotto dalle 9 alle 18.

«Da maggio ci sarà l’orario estivo dalle 10 alle 19 e sabato e domenica dalle 11 alle 20; inoltre, studieremo eventi specifici per aperture estive prolungate», spiega il direttore. Che conta di poter offrire ad aprile nuove tipologie di biglietti; gli abbonamenti annuali per studenti, adulti e sostenitori o carnet per ingressi multipli scontati. Resta da capire chi farà , tra M9 e Polymnia, il nuovo sito; quello vecchio fatto da Polymnia è pensato come vetrina commerciale del distretto, non è mai aggiornato sugli eventi culturali del museo e non invoglia le comunità scolastiche e associative. Proprio gli studenti avranno uno sconto se arrivano in autobus con la tariffa Ztl passata da tre a un euro per tutti i ragazzi che si fermano in terraferma.




news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news