LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sequestrati ventidue reperti-Pescava da abusivo anfore romane, turista denunciato
NINO MELIS
L'UNIONE SARDA 31 agosto 2005

La Guardia di Finanza di Arbatax ha aperto la caccia ai predatori dei tesori archeologici custoditi nei fondali del mare d'Oglia-stra. Un ingegnere torinese, E.G. di 57 anni, stato denunciato alla magistratura per possesso illegale di reperti.

Il turista, conosciuto come esperto subacqueo, trascorre da anni le sue vacanze in un camping di Lotzorai. Dentro il suo camper le Fiamme gialle hanno ritrovato 22 frammenti di anfore, alcune delle quali ritenute dalla Soprintendenza dei Beni archeologici di Nuoro e Sassari di notevole interesse storico.

stato lo stesso turista con la passione di archeologo abusivo a indicare alla Guardia di Finanza il tratto di mare dove avvenuto il ritrovamento. Ai vacanzieri e residenti della zona
non sfuggito un particolare: che il luogo prediletto dall'ingegnere subacqueo per le sue immersioni si trovi a non molta distanza dall'isolotto d'Ogliastra, teatro di frequenti naufragi in epoca romana e medioevale.
Una delle ipotesi quella che i resti delle anfore possano provenire dal naufragio di una nave oneraria.

Gli specialisti della Guardia di Finanza hanno intenzione di localizzare il punto attraverso esplorazioni subacquee, sotto la supervisione della Soprintendenza di Nuoro. Sarebbe infatti auspicabile, al fine di evitare nuovi saccheggi, che i reperti sopravvissuti al naufragio
vengano recuperati ed esposti in qualche museo. Gli investigatori intendono ora accertare se il ritrovamento delle anfore al largo di Lotzorai sia stato un fatto occasionale oppure se l'intraprendente subacqueo portasse avanti da tempo l'attivit di saccheggio dei tesori durante i lunghi periodi di vacanza. Conciliando, sarebbe il caso di dire, l'utile con il dilettevole. Gli uomini della Finanza di Arbatax, al comando del luogotenente Giuseppe Marras, hanno effettuato anche nel recente passato altri sequestri di resti archeologici strappati alle radici storiche del territorio: spesso ad opera di collezionisti, altre volte di procacciatori senza scrupoli che spediscono i reperti verso il mercato clandestino, fiorente nel nord Europa e negli Usa.

Due mesi fa le Fiamme gialle di Arbatax avevano rinvenuto nella costa di Cea, tra Tortoli e Barisardo, un pesante reperto nuragico che era stato spostato con una gru vicino ad una strada, pronto per essere caricato su un camion e trasportato per adornare la villa di qualche facoltoso proprietario. La tavola votiva con i caratteristici incavi per contenere le offerte stata collocata temporaneamente nel giardino antistante la caserma della Finanza di Arbatax. Al sicuro, questo certo, dai predatori della storia d'Oglia-stra.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news