LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PROGETTO MICHAEL Operazione cultura europea
Gioved 02 Giugno 2005 Il Sole 24 Ore


Tutto il patrimonio d'arte e conoscenza del Vecchio continente in un portale sponsorizzato dalla Ue



L'eredit culturale europea rappresenta un patrimonio fondamentale sia per gli abitanti del Vecchio continente sia per tutta l'umanit. Essa, per, ha caratteristiche tali che risulta difficile riuscire, in ogni circostanza, a individuarne gli elementi interessanti. E, soprattutto, a ritrovare la struttura che in grado di fornire tali elementi.
Proprio per risolvere questi problemi nasce l'iniziativa Michael (Multilingual inventory of cultural heritage in Europe).
I partner. Si tratta di un progetto realizzato nell'ambito del Nrg (gruppo europeo dei rappresentanti nazonali per la digitalizzazione del patrimonio culturale). I partner sono i ministeri dei Beni culturali italiano, francese e inglese. L'iniziativa finanziata dalla Commissione europea. Esattamente i diversi Paesi mettono a disposizione 33 milioni di euro in tre anni, mentre la Commissione contribuisce con 3,3 milioni.
Punto di partenza il progetto Minerva, realizzato dai tre suddetti ministeri nel campo degli inventari di collezioni digitali e degli standard tecnici per i programmi di creazione di contenuti culturali digitali. Michael, in particolare, si pone l'obiettivo di creare un portale/servizio transeuropeo per l'accesso in linea, multilingue, ai contenuti culturali digitali dei tre Paesi. L'indirizzo del sito www.michael-culture.org.
Grazie all'adozione di standard condivisi, sar possibile giungere all'allineamento e alla interoperabilit dei portali nazionali culturali. Cosa che permetter a tutti di fruire dell'intero patrimonio europeo.
I servizi. L'idea base quella di realizzare un servizio in linea internazionale che permetter agli utenti di ricercare e analizzare numerosi portali di cultura nazionali partendo da un unico punto di accesso.
L'utente finale avr a disposizione numerosi servizi per compiere ricerche sul materiale accessibile attraverso Internet. Ci potr includere risorse formative, informazioni su cataloghi o descrizioni di collezioni fisiche. In particolare, la maggioranza delle notizie sar formata da contenuti digitalizzati. Tra questi, immagini, modelli tridimensionali e descrizioni in metadati di siti archeologici, edifici, pitture, sculture e cos via. Da segnalare anche che, come sottolinea Rossella Caffo, coordinatrice del progetto, il servizio consentir molteplici strategie di ricerca, a base testuale, geografica o cronologica, per tipologia, categoria o argomento, per istituzione responsabile, progetto o servizio.
Gli obiettivi. Le finalit del progetto sono molteplici. La principale quella di rendere disponibili ai cittadini europei la ricchezza dei contenuti culturali. Particolare attenzione viene prestata al fatto che l'accesso dovr essere possibile a "tutti". Infatti verranno rispettate integralmente le norme che permettono la fruizione anche a particolari categorie di utenti, come giovani, anziani, disabili e svantaggiati in genere.
I risultati attesi sono di varia natura. Tra questi, in particolare, vanno segnalati quelli di aggiungere valore alle risorse culturali del Continente, migliorandone le possibilit di accesso e quello di organizzare iniziative sia nazionali sia transnazionali.
Notevoli ricadute, inoltre, si potranno avere anche in altri settori. Infatti un altro obiettivo sar quello di dare impulso al turismo culturale. Cos come si prevede di poter mettere a disposizione delle imprese "creative", degli artisti, dei designer e cos via una grande quantit di materiale culturale.
Estensione del progetto. In considerazione del forte interesse a partecipare dimostrato da altri Paesi, si sta gi elaborando una proposta per allargare la platea delle nazioni interessate. A tal fine stato recentemente organizzato, a Roma, un incontro al quale hanno preso parte i rappresentanti di Germania, Finlandia, Irlanda, Ungheria, Polonia, Olanda, Malta e Grecia.
Inoltre hanno espresso un grande interesse nei riguardi dell'iniziativa anche Belgio, Portogallo, Estonia e Slovacchia.





news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news