LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trafugata dalla chiesa S. Caterina una statua lignea del Seicento
Giuseppe Bonaccorsi
www.lasicilia.it, 30/08/2005


Potrebbe trattarsi di un furto su commissione. Ma gli inquirenti non escludono altre piste, anche quella di un gruppo di balordi a caccia di un guadagno facile. Al momento di certo c'è soltanto lo sgomento, la rabbia e il dolore di una comunità intera che nel volgere di una notte si è vista portare via la pregevole statuetta del Seicento del Sacro cuore di Gesù. Il furto si è verificato nella chiesetta di Santa Caterina, nel quartriere Gaglianesi di Trecastagni.
I ladri avrebbero agito nella notte di domenica, poche ore dopo la chiusura ufficiale della festa dedicata proprio al Sacro cuore di Gesù. Secondo quanto raccontato dal parroco, padre Pappalardo, domenica pomeriggio una (o più persone), forse approfittando della confusione di fedeli, si è introdotta, attraverso una scala a chiocciola che si trova in sacrestia all'interno del vano che custodisce l'organo, al piano superiore, e lì ha atteso pazientemente che padre Pappalardo finisse le funzioni e chiudesse il luogo di culto, che di notte è incustodito.
Successivamente è stato un gioco da ragazzi raggiungere l'altare e trafugare la statua lignea che non è piu' alta di sessanta centimetri e quindi anche non di grande peso. Poi spalancato facilmente il portone del luogo di culto, che è possibile aprire dal di dentro senza l'ausilio della chiave, si è dileguato nella notte. Al momento non è possibile escludere che i ladri fossero in possesso delle chiavi della chiesa, visto che non è stato trovato alcun segno di effrazione.
Il furto è stato scoperto il giorno dopo dal parroco che, ripresosi dallo stupore, ha chiamato i carabinieri. Sul luogo sono giunti i militari della caserma di Trecastagni che hanno provveduto a transennare la chiesetta, in attesa che da Catania, (forse già oggi) giunga la squadra di esperti alla ricerca di indizi utili per risalire agli autori del furto.
Certo è che allo stato attuale le indagini si presentano difficili. Il furto è stato compiuto al termine dei festeggiamenti che per tre giorni hanno portato nella chiesetta di Trecastagni migliaia di fedeli anche dai paesi vicini e da Catania. Non è escluso che qualcuno possa aver messo gli occhi sulla statuetta e successivamente ha studiato un piano per trafugarla, che ha attuato approfittando della confusione.
Per tutta la giornata di ieri nella sacrestia è stato un via vai di fedeli. L'opera d'arte (di autore ignoto, ma di pregevole fattura) era custodita all'interno della stanzetta del parroco e solo due giorni fa si era deciso di tirarla fuori per la solenne processione. La statua aveva fatto il giro delle vie del quartiere. Chiunque, quindi, l'aveva potuta vedere.
Adesso non resta che attendere i primi risultati investigativi. Se la statua del Sacro Cuore è in mano a un gruppo di esperti potrebbe essere piu' difficile rientrane in possesso, visto che potrebbe già avere raggiunto la nuova destinazione o esserne in procinto. Se invece il furto è il gesto inconsulto di persone senza scrupoli, gli stessi ladri potrebbero ritornare sui propri passi dopo la reazione e l'appello alla restituzione lanciato da padre Pappalardo e dai fedeli, che proprio oggi partiranno per un pellegrinaggio in onore di San Pio nelle città di Assisi, Loreto e S. G. Rotondo.
La chiesa di Santa Caterina è una delle più antiche di Trecastagni. Recentemente era stata sottoposta a un restauro che l'ha riportata all'antico splendore.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news