LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE: Ultimatum per il Comunale Sovrintendente fra 10 giorni
30 AGO 2005 NAZIONE cronaca Firenze



II sindaco ha convocato il consiglio di amministrazione del Teatro Comunale per mercoled 7 settembre. La prossima settimana sar quella decisiva per le sorti della maggiore istituzione culturale della citt che deve sciogliere due nodi, quello della scelta del nuovo sorpretendente e quello della gestione finanziaria.

La figura del soprintendente, che l' amministratore ' delegato e il direttore generale, al j centro di uno scontro politico , all'interno del consiglio di amministrazione centrato prima che sul suo nome sull'intero staff dirigenziale dell'Ente lirico e sui metodi per uscire dalla crisi finanziaria. La pausa dell'estate non ha portato novit e tutto si giocher nei primi giorni di settembre.

Negli ultimi 5 anni i conti del Maggio hanno visto perdite per 20 milioni di euro, ma adesso un risanamento indispensabile e urgente perch dal primo gennaio del prossimo anao entra in vigore la disposizione legislativa per cui saranno commissariate quelle Fondazioni che non saranno nelle condizioni di presentare il bilancio in pareggio.

La situazione critica: dopo aver venduto i magazzini ex Longinott, cosa far il teatro se entro dicembre non trover sei o sette milioni di euro che mancano? Taglier la programmazione del Maggio o della stagione autunnale? Ma la prima grana da risolvere per il sindaco, non appena sar tornato dalle ferie, quella del soprintendente che deve essere votato con una maggioranza qualificata di 5 dei 7 membri del consiglio di amministrazione. Pare che in lizza sino rimasti solo due nomi dei cinque personaggi contattati in luglio, e cio l'ex sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo Francesco Giambrone e l'ex direttore della Pergola, ora direttore generale dell'Eti a Roma, Marco Giorgetti.
All'orizzonte, se neppure stavolta si riuscir a trovare un accordo, c' lo spettro del commissario che perfino il ministro dei Beni culturali, Rocco Buttiglione. chiamato a fare da arbitro sia dal sindaco che dagli esponenti della Casa delle libert, ha cercato in tutti i modi di evitare.
Il problema per prima cosa politico perch il consiglio di amministrazione del Maggio, che presieduto dal sindaco, ha maggioranze diverse da quelle uscite dalle elezioni comunali e un accordo necessario. I numeri parlano chiaro: i membri del consiglio sono sette, tre del centrodestra, tre del centrosinistra e il settimo, che sarebbe decisivo, nominato dai soci privati istituzionalmente neutrali. Intanto le forze politiche si organizzano e ci sono le prime proposte concrete. Come quella di definire un accordo di programma tra comune, regione e provincia che coinvolga anche i privati e le forze eco-nomiche, per individuare le risorse aggiuntive da destinare alla Fondazione e su quelle dimensionare la programmazione teatrale, i vincoli di bilancio, il piano di risanamento. Per il capogruppo dello Sdi Alessandro Falciani, questa strada deve servire a mantenere il Comunale ai vertici della produzione lirico-sinfonica internazionale. Limitarsi ad intervenire sugli organigrammi commenta Falciani non risolve il problema delle risorse e della politica gestionale, rischia di essere inadeguato alla situazione straordinariamente critica. Mentre occorre che il soprintendente sia messo nelle condizioni di governare e di tranquillizzare gli oltre cinquecento lavoratori del Teatro e le loro famiglie.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news