LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

RESTAURO: Rinasce il Cristo nero di Ischia
Ciro Cenatiempo
27/08/2005 Il Mattino



Arrivò cullato dalle onde e s’incastrò tra gli scogli. Intravisto da un pescatore, si manifestò subito come un evento extra-ordinario. La leggenda del ritrovamento del Cristo Nero di Ischia, splendida scultura policroma in legno di tiglio, opera di scuola catalana del XIII secolo, non si allontana dal mitema millenario del rapporto tra il sacro e il mare: restando nei confini insulari, anche il corpo di Santa Restituta, co-patrona dell’isola, approdò sulla costa quale segno forte e tangibile del divino, antefatto alla costruzione di un tempio a lei dedicato. Questo Cristo in croce, dal caratteristico volto allungato, che contribuì di certo a consolidare anche il mito di fondazione della cattedrale del Castello Aragonese nei primi anni del 1300, poco dopo una catastrofica eruzione vulcanica, ha però un destino intagliato in altri eventi cruciali del passato ischitano. E dunque, il progetto di restauro iper-tecnologico di cui è oggetto in questi giorni, assume un rilievo particolare. La scultura - come dire? - per miracolo dai bombardamenti della flotta inglese comandata da Stewart che devastarono, nell’estate del 1809, il Castello e la sua cattedrale. Il generale Agostino Colonna di Stigliano difese la roccaforte per nove giorni e, quando si arrese per mancanza di viveri, ottenne l’onore delle armi. Ma gli oggetti d’arte e i monumenti, soprattutto le numerose chiese castellane, in quelle giornate convulse subirono danni incalcolabili. E il successivo editto di Murat, che il 7 agosto soppresse le case degli ordini religiosi che possedevano beni, mutò la vita sul Castello, che si spopolò. Il Cristo Nero e gli altri arredi furono trasferiti nella nuova cattedrale di Santa Maria della Scala a Ischia Ponte. Ed è qui che, da allora, questo Cristo considerato una delle opere d’arte medievali più importanti del patrimonio storico-artistico nazionale, è stato custodito gelosamente. Il lavoro di recupero dell’opera è stato ripreso cinquanta anni dopo l’ultimo restauro eseguito dalla Soprintendenza di Napoli, in occasione della mostra sulla scultura lignea campana curata Raffaello Causa e Ferdinando Bologna. Il progetto attuale è stato seguito in avvio dal canonico Antonio Angiolini, direttore dell’Ufficio Beni CULTURALI della Curia ischitana. L’intervento è supervisionato da Gina Carla Ascione, della Soprintendenza di Napoli, ed è stato affidato all’equipe di restauratori di At Laboratorio di restauro di Teodoro Auricchio, un vero e proprio mago nel recupero di opere lignee: è stato anche l’artefice del restyling profondo dei mobili romani trovati negli scavi di Ercolano. Auricchio ha allestito nella Cattedrale un laboratorio mobile con moderne e sofisticate attrezzature: il Cristo è stato ingabbiato tra pareti di cristallo attraverso le quali il pubblico segue il work in progress del delicato intervento. «Stiamo utilizzando un nuovo sistema laser» spiega la direttrice del cantiere, Annalisa Pilato «per la pulitura dello strato policromo dell’opera, fornito dall’El.en. Group di Firenze, che collabora con noi insieme alla Coral di Torino, che ha predisposto il sistema di aspirazione. Il lavoro durerà novanta giorni, e si avvale del fondamentale contributo economico di alcuni gruppi imprenditoriali dell’isola, che hanno mostrato una sensibilità di assoluto rilievo».




news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news