LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Castel Sant'Angelo, ecco i soldi del governo
Daniele Petraroli
30-AGO-2005 Il Giornale Cronaca di Roma




Stanziati centomila euro per gli interventi più urgenti ma il costo complessivo del restauro arriverà a un milione di euro

Parola d'ordine, valorizzare e recuperare Castel Sant'Angelo. Per contrastare lo stato di degrado e abbandono è sceso in campo direttamente il governo. Con un primo stanziamento di l00mila euro per gli interventi urgenti e un secondo che dovrebbe arrivare al milione di euro da investire entro il 2006. «Entro un mese -ha spiegato il ministro dei Beni culturali Rocco Buttiglione, contiamo di avviare le procedure per far appaltare il primo nucleo di lavori. I 100mila euro serviranno per consolidare l'intero torrione centrale, quello di epoca romana. Dopodiché abbiamo già un accordo verbale con il ministero delle Infra-strutture che dovrebbe sostenere la corposa spesa successiva».
Altri problemi evidenziati nella visita dei funzionari del ministero al monumento: le infiltrazioni d'acqua, i danni provocati dai piccioni e, più in generale, il decoro e la pulizia all'interno e all'esterno del complesso. «Per tutto quel che riguarda la manutenzione ordinaria e straordinaria - ha proseguito Buttiglione - chiediamo un impegno più deciso al Polo museale romano che sta facendo comunque uno sforzo straordinario per restituire al Castello il suo antico fascino».
Nel futuro, poi, Castel Sant'Angelo avrà a disposizione fondi più consistenti. Lo ha anticipato proprio il Soprintendente speciale al Polo museale romano Claudio Strinati che ha anche ammesso le difficoltà che ha incontrato l'istituzione che dirige. «Effettivamente abbiamo avuto qualche problema anche perché il Polo ha cominciato a lavorare a pieno regime solo da quest'anno - le parole di Strinati -. Abbiamo riscontrato, per esempio, carenze nella pulizia degli ambienti. Inoltre troppe zone sono ancora inaccessibili ai visitatori. Per questo ci prendiamo l'impegno fin da ora con il ministero di risolvere le difficoltà che abbiamo avuto nella manutenzione, di ampliare la fruibilità al pubblico e di restaurare molti degli affreschi. La ripartizione delle entrate, d'ora in poi, sarà proporzionale tra i vari musei del Polo. Così Castel Sant'Angelo potrà avere più fondi grazie agli introiti che ricava ogni giorno». Cui bisogna aggiungere i guadagni derivanti dagli eventi che si svolgono nella Mole Adriana. I proventi di manifestazioni come «Le terrazze di Castel Sant'Angelo» saranno, infatti, impiegati interamente per la sua manutenzione.
Un discorso a parte merita il capitolo sicurezza. «Per prima cosa - ha spiegato ancora Buttiglione - chiederemo al Campidoglio, competente per la zona esterna di Castel Sant'Angelo, di rimuovere le abitazioni abusive sorte nei suoi giardini e di creare una rete di protezione. In tal modo sarà ripristinata la sicurezza e l'agibilità del monumento». A differenza del Colosseo, dei musei di Palazzo Altemps, di Palazzo Massimo e delle Terme di Diocleziano, Castel Sant'Angelo non avrà però me tal detector e nastro a raggi X. «La motivazione è semplice - ha continuato il ministro -. L'obiettivo del terrorismo sono le persone e, dunque, i luoghi dove c'è grande con-centrazione di persone. Il Castello ha sì un gran numero di visitatori ogni giorno ma sparsi su un'ampia superficie». Non tramontata, infine, l'ipotesi di creare una fondazione ad hoc per la gestione di Castel Sant'Angelo. «Se il Comune ce lo proponesse - ha concluso Buttiglione - valuteremmo il progetto attentamente ma per il momento non c'è nulla di concreto».



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news