LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Matera. La città attende linvasione. In 50 mila per la festa con Mattarella e Conte
Antonella Ciervo
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 19/1/2019

Le bande musicali nei quartieri
La sfilata della solidarietà
Oggi la proclamazione di Capitale europea della cultura
La magia dei Sassi con le note di Bollani e il racconto di Proietti

Matera. La prova del fuoco sta innanzitutto nella capacità di affrontare le presenze che oggi affolleranno ogni angolo di Matera, capitale europea della Cultura per il 2019. In molti fra i materani, torneranno a quel 17 ottobre del 2014 quando il ministro dei Beni culturali dellepoca pronunciò il nome della città e la fece entrare in un percorso inimmaginabile e unico, pur tra gli alti e bassi di tutti questi anni.

Le attese ora parlano di grandi numeri che per una città di soli 60 mila abitanti rappresentano una prova da far tremare i polsi; oltre 50 mila presenze se si considerano i siti direttamente coinvolti (circa 7.000 persone a Cava del Sole e più di 4.000 a San Pietro Caveoso) alle quali aggiungere i componenti delle formazioni musicali lucane e europee (il cui numero simbolo è 2019) e i 5.000 turisti che occuperanno gli altrettanti posti letto disponibili. Escono da ogni statistica, ovviamente, i visitatori last minute.

I circa 8.000 posti auto previsti nei parcheggi allestiti alle porte della città e il sistema di navette che collegheranno al centro della città, contribuiranno ad alleggerire la pressione del traffico ma leffetto sarà palpabile sin dalle prime ore del mattino. A partire dalle 9 infatti le navette cominceranno i transfer continui verso Cava del Sole dove alle 11,30 è attesa linaugurazione dellAuditorium alla presenza delle istituzioni locali e del Premier Giuseppe Conte, del ministro per i Beni Culturali Alberto Bonisoli, del Commissario europeo alle Politiche culturali Tibor Navracsics. La cerimonia sarà preceduta dallarrivo delle bande musicali che apriranno la giornata di festa e intratterranno il pubblico nelle aree aperte.

Proprio le bande saranno le protagoniste di un evento che avrà come teatro lintera città. Saranno 11 rioni di Matera infatti a ospitare il passaggio delle formazioni musicali attraverso porte con le parole chiave del Dossier di candidatura Open Future. Ad ogni sosta li attenderanno piatti tipici preparati dai cittadini e da Coldiretti, eliminando ogni barriera fra periferia e centro storico e tornando allo spirito della condivisione del vicinato.

La musica si snoderà man mano verso piazza San Pietro Caveoso dove alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, alle 18,50 sarà il pianista Stefano Bollani ad accoglierli dirigendoli in una versione unica dellinno per Matera 2019. Insieme a lui sul palco Skin, Rocco Papaleo e Arturo Brachetti. Unora dopo, alle 18,50, la cerimonia si chiuderà con il discorso de Capo dello Stato e la proclamazione di Matera Capitale della cultura. A raccontare il cammino della città, aprendo un enorme libro allinizio , sarà lanfitrione della serata, Gigi Proietti, al suo esordio come conduttore di uno spettacolo non suo, come ha spiegato ieri mattina in conferenza stampa il capostruttura di Raiuno, Angelo Mellone. Insieme a lui, a raccontare il secondo appuntamento di punta da Matera della rete ammiraglia, cera la direttrice di Raiuno Teresa De Santis che dopo il record dascolti del Capodanno, rinnova il legame con la città dei Sassi. Ben tre le produzioni: dallo speciale di Rai Radio1 Centocittà (dalle 10,30 alle 12) allo Materadio in onda per un giorno intero a tema, fino a Matera Magazine su Rai cultura con 12 puntate a partire dal 3 febbraio. Al sindaco Raffaello de Ruggieri, infine, spetterà il compito di descrivere ciò che ha portato una città avvilita a diventare protagonista. Lo farà davanti al Capo dello Stato e agli esponenti di un Paese a cui da oggi il Sud parlerà senza sentirsi inferiore o con il cappello in mano, partendo di un riscatto che passa dalla cultura.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news