LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali senza personale. Che fine faranno gli Archivi?
Saverio Russo
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 10/1/2019

La questione non interessa solo gli storici. Ne va di mezzo la memoria collettiva

Lapprovazione della legge di stabilità 2019 non ha portato buone notizie per i beni culturali italiani. Ridotti gli stanziamenti per il Mibac, sono rinviate e di molto ridotte, rispetto agli annunci iniziali, le assunzioni previste: saranno di 1000 unità complessive, per tutte le qualifiche, per il 2020 e 2021 (500 per anno), a fronte di molti più pensionamenti che, sicuramente, cresceranno a causa dellintroduzione della quota 100 e del fatto che letà media del personale è vicina ai 60 anni, con molte immissioni in ruolo avvenute alla fine degli anni Settanta.

In una situazione già difficile per i Musei e le aree archeologiche statali, come denunciano i giornali e le comunità interessate che assistono a chiusure nei giorni di grande movimento turistico, andrà quindi sicuramente peggio nei prossimi anni. In mancanza di altre misure, non è possibile prevedere che i concorsi, quando saranno indetti, producano risultati in meno di un anno (per i funzionari occorreranno non meno di 18 mesi).

Situazione ben più difficile, meno nota ma culturalmente altrettanto grave, è quella degli Archivi di Stato, deputati alla conservazione, al riordino e alla pubblica fruizione della documentazione che ci arriva dal passato e che continuiamo a produrre anche nellera digitale. Gli uffici pugliesi (la Soprintendenza archivistica interregionale e 5 Archivi di Stato Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto da cui dipendono anche tre sezioni di archivio, cioè Trani, Barletta, Lucera) non hanno ottenuto nelle assegnazioni di personale dello scorso anno alcun archivista. La Soprintendenza, a parte la dirigente, non ha più archivisti nella sede di Bari e in uffici un tempo prestigiosi come lArchivio di Stato di Foggia, che conserva il grande archivio della Dogana della mena delle Pecore, ne restano in servizio, tra le due sedi, solo 3, molto vicini alletà della pensione. Situazione altrettanto difficile si registra a Brindisi, ma non molto migliore, nella prospettiva di due anni e con lincombere della quota 100, è quella degli altri archivi.

La questione non interessa solo chi come me e come altri studiosi di storia frequenta gli archivi per fare ricerca, ma riguarda anche la vigilanza su tanti altri archivi ancora importanti per lattività amministrativa e per la vita quotidiana di noi cittadini, come nel caso degli archivi comunali, degli uffici dello stato, delle aziende pubbliche e private, delle famiglie, degli enti ecclesiastici, che rischiano la dispersione e, in qualche caso, la distruzione. Cè il rischio concreto che, dopo secoli di attenta conservazione della documentazione archivistica, si possa spegnere letteralmente la luce in luoghi simbolo dellItalia migliore, lasciando spazio a chi ritiene che si possa fare storia senza documenti, reinventare il passato o vivere in un eterno presente, senza memoria.




news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news