LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Finanziaria, riprende l'esame della manovra
Italia Oggi, 30 agosto 2005



Sul piatto anche la proroga degli incentivi sulle ristrutturazioni

Potrebbe essere la proroga a tutto il 2006 degli incentivi fiscali per le ristrutturazioni edilizie la prima misura della Finanziaria per l'anno prossimo. Il governo, dopo la pausa estiva, si appresta a riprendere l'esame del dossier della manovra e oggi il ministro del welfare, Roberto Maroni, incontrer il titolare del dicastero dell'economia, Domenico siniscalco, per discutere delle risorse da stanziare per il decollo della previdenza integrativa e dei provvedimenti in favore delle pmi. Ma il vero nodo che l'esecutivo dovr sciogliere quello dei finanziamenti da destinare alle misure per lo sviluppo. Come appunto la proroga degli incentivi per l'edilizia, l'abbattimento dell'Irap sul costo del lavoro e la riduzione degli oneri impropri a carico delle imprese (esempio, le indennit di maternit), il rilancio degli investimenti in ricerca e innovazione e la realizzazione delle infrastrutture.
Siniscalco, a met agosto, in risposta alle ipotesi di una manovra dell'ordine di 25-30 miliardi di euro, aveva delineato un intervento di circa 17,5 miliardi, tra provvedimenti (11,5 miliardi) per contenere il deficit 2006 al 3,8% del pil e misure (6 miliardi) per accelerare la crescita dell'economia. Ma la sortita del titolare del dicastero di via XX Settembre ha avuto l'effetto di una frustata, perch subito dalla maggioranza partita una bordata di no nei confronti di un intervento definito poco coraggioso' dal consigliere economico di palazzo Chigi, Renato Brunetta. Cos, i tecnici del ministero di via XX Settembre hanno cominciato a scandagliare i conti pubblici in cerca di risorse da destinare al rilancio dell'economia. E sono fiorite le ipotesi pi varie, a cominciare dall'idea di introdurre misure una tantum per finanziare con gettito per cos dire straordinario interventi di spesa altrettanto straordinari, come per esempio la realizzazione di opere pubbliche. Un'idea cui Siniscalco non si era dichiarato contrario nel mese di luglio, cio in occasione del dibattito parlamentare sul Documento di programmazione economica e finanziaria 2006-2009. Ma tornata di attualit sotto forma di un'estensione del condono fiscale ai redditi del 2003 gi definita inaccettabile dal titolare del dicastero dell'economia. Nella maggioranza di centro-destra, per, l'ipotesi di una nuova sanatoria non stata riposta nel cassetto.

Anzi, sono stati molti gli esponenti della Casa delle libert a prospettare emendamenti alla prossima Finanziaria se il governo non inserir tra i provvedimenti un nuovo condono. I nodi politici e tecnici da sciogliere, del resto, non si esauriscono certo con il possibile perdono fiscale. In ballo c' anche il riordino della tassazione delle rendite finanziarie, con l'inasprimento dal 12,50 al 23% dell'aliquota pi bassa e la riduzione dal 27 al 23% di quella pi alta, che colpisce gli interessi sui depositi bancari.

L'ipotesi,sostenuta dal ministro delle politiche agricole Gianni Alemanno (che ha annunciato una proposta di An che escluder per i titoli di stato), dall'Udc e da altri esponenti di maggioranza, oltre che dall'opposizione, ha per incontrato ostacoli in Forza Italia e Lega Nord. E lo stesso Siniscalco, preoccupato per gli effetti negativi della nuova tassazione sul servizio del debito pubblico, si dichiarato contrario a qualsiasi intervento in queste direzione. L'unico provvedimento accettabile, ha chiarito il numero uno del dicastero di via XX Settembre, sarebbe un ritocco del sistema della participation exemption, cio del meccanismo che esenta dalle tasse la plusvalenza realizzata con la cessione della partecipazione in una societ a condizioni che i titoli siano stati detenuti dal venditore per almeno un anno. Un termine che potrebbe essere prolungato per impedire che siano esenti da imposte i grandi guadagni come quelli realizzati dagli immobiliaristi impegnato nelle recenti vicende finanziarie. La partita, per, tutta da giocare, cos come da giocare la partita sull'intera manovra. Non a caso, il viceministro dell'economia, Giuseppe Vegas, nei giorni scorsi ha spiegato che inutile fare polemiche su una Finanziaria che ancora non c''.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news