LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA: Disneyland alla siciliana: un mega-parco giochi in zona protetta
Alessio gERVASI
30-08-2005 L'Unit

Vicino Enna, su un sito di interesse comunitario: cemento su 280 ettari, con hotel e campi da golf

IL PARCO DIVERTIMENTI pi grande d'Europa: 280 ettari, compreso un campo da golfcon 27buche, hotel a 3e 4 stelle per 2600 posti letto complessivi, 70 attrazioni a tema, 10 aree tematiche e una previsione di 1 milione e 650 mila visitatori l'anno. Sorge r a Regalbuto sulle rive del lago Pozzillo, in provincia diEnna, una delle pi povere d'Italia e sempre agli ultimi posti nelle classifiche che ogni anno sanciscono dove si vive meglio (o peggio) nel Belpaese. Proprio per questo l'onorevole Francesco Forgione di Rc sembra scettico: Nessuna pregiudiziale da parte nostra, per non mi sembra che la provincia di Enna abbia bisogno di un Parco divertimenti, perdipi in un'area d'interesse comunitario. molto strano che si cerca lo sviluppo sempre e solltanto attraverso grandi appalti o progetti. Bisogner stare molto attenti alle procedure d'impatto ambientale . E a proposito d'impatto ambientale ecco la posizione di Legambiente, per voce del vicepresidente siciliano AngeloDimarca: Siamo alla farsa, al solito. Non c' alcuna autorizzazione per questo progetto, in particolaremanca la Valutazione impatto ambientale che addirittura nei mesi precedenti (giugno 2004) era stata sospesa perch l'assessorato regionale Territorio e Ambiente non aveva ricevuto la somma prevista dalla legge. Il progetto presentato in assessorato un'aggressione inaudita ad un sito di importanza comunitaria, istituito dall'Ue per tutelare le emergenze naturalistiche di questo territorio. Noi siamo assolutamente contrari al modello di sviluppo pi volte propugnato dal ministro Miccich, fatto di campi dal golf, di porti turistici e di casin. Parte fra mille polemiche dunque il mega progetto presentato ieri nella sede della Provincia diEnna, per una spesa complessiva di 600 milioni di euro, co-finanziato dallo Stato che ha impegnato una copertura finanziaria di 250 milioni, dei quali 125 sotto forma dimutuo a tasso agevolato e la restante parte a fondo perduto. La restante parte dell'investimento verr da tre grandi multinazionali, fra cui l'Atlantica Invest, l'holding svizzera con partecipazioni internazionali compresa la multinazionale francese che ha curato l'ampliamento di Eurodisney. Il presidente della Provincia di Enna Cataldo Salerno ha dichiarato: Il Parco di Regalbuto rappresenta certamente, assieme all'Universit, una tappa fondamentale non solo per il rilancio economico dell'intero territorio ma per il decollo turistico di una vasta area. L'inizio dei lavori (dureranno tre anni) del Parco divertimenti pi grande d'Europa previsto per gennaio 2006 ma gi ieri pomeriggio a Regalbuto erano attesi il ministro Miccich per la consegna del decreto di finanziamento statale e il presidente della Regione Siciliana Cuffaro.Una simbolica prima pietra posata con largo anticipo.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news