LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mangiare al museo.Menu ispirati alle opere, piatti emozionali e drink dartista
Laura Vincenti
Corriere della Sera - Milano 3/1/2019

Un risotto romantico

Allestero i ristoranti di livello nei musei sono una presenza collaudata già da tempo, e Milano, che sta diventando sempre più internazionale, si sta adeguando. Come testimonia anche la recente apertura di Voce, locale firmato da Aimo e Nadia allinterno delle Gallerie dItalia in Piazza Scala. Ristorante ma anche caffetteria e libreria: Voce è un luogo di arte, cultura e cibo perché questo fa parte della nostra identità da sempre, racconta Stefania Moroni, figlia di Aimo e Nadia. Con questo spazio diamo voce a un nuovo progetto che ha dentro tutti questi mondi: qualità, eccellenza, italianità. I piatti, come il risotto barbabietola, burrata, limone, che già si preannuncia come una delle specialità della casa, sono stati tutti creati ad hoc. Raccontano i due chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani: La cucina è italiana, semplice ma complessa insieme. Per integrarci meglio con lo spirito del luogo abbiamo anche ideato un menu dedicato alla mostra in corso sul Romanticismo che culmina con un bacio al caramello con soffi di sale e liquirizia in omaggio a Lultimo bacio di Hayez. Per mangiare da Voce si spendono 55 euro, bevande escluse, e cè anche un menu ridotto per i bambini. Lo spazio datmosfera novecentesca, di eleganza tipicamente milanese, è firmato dallarchitetto Michele De Lucchi.

Tra le novità anche il Caffè Fernanda alla Pinacoteca di Brera, pensato come parte integrante del museo, che espone opere darte della collezione come la Conversione del Duca dAquitania di Pietro Damini (1619) che domina il bancone: e in primavera dovrebbe aprire anche il ristorante.

Per provare la cucina di Enrico Bartolini al Mudec (2 stelle Michelin) bisogna prenotare per tempo perché i tavoli sono richiestissimi. Racconta lo chef: Lo spazio al terzo piano del museo ha, a mio avviso, la dimensione e la collocazione ideale per raccontare la nostra idea di cucina e le emozioni che vogliamo trasmettere allospite. Latmosfera contemporanea che pervade tutta la struttura emana una straordinaria energia. Il Mudec è un luogo dove la cultura e larte si esprimono senza confini. Un po come nella cucina: un piatto è spesso il racconto di un pensiero, di un incontro o di un luogo.

Vista spettacolare sul nuovo skyline milanese alla Terrazza Triennale dello chef Stefano Cervani, mentre la Fondazione Prada dopo il Bar Luce, firmato dal regista Wes Anderson, ha aperto un bar e ristorante anche al sesto e settimo piano della nuova torre con esposizioni di opere darte e oggetti di design. Allinterno del Museo del Novecento, per raggiungere Giacomo Arengario si passa davanti al Quarto Stato di Giuseppe Pelizza da Volpedo: qui si può gustare unottima cotoletta alla milanese ai tavoli che si affacciano proprio sul Duomo, mentre per laperitivo è stato creato un cocktail dedicato a Picasso, in occasione della rassegna in corso a Palazzo Reale. E chi mostra il biglietto dingresso allesposizione ha diritto al 10% di sconto su una consumazione a scelta, come anche al Giacomo Caffè di Palazzo Reale. Per finire, atmosfera daltri tempi, e molto chic, al Lùbar alla Gam dove gustare specialità tipiche siciliane.



news

22-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news