LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

IMMOBILI PUBBLICI Il riassetto azionario premia Sopaf
17-08-2005 IL SOLE 24 ORE FINANZA E MERCATI


L'ingresso nel capitale dei Magnoni e di Pellicioli alimenta un rialzo del 200%


Tornano performance da capogiro a Piazza Affari. Semplici speculazioni di Borsa o qualcosa di pi? Sullistinomilanese (+9,38% dall'inizio dell'anno) alcuni titoli hanno evidenziato nei primi otto mesi del 2005 guadagni elevati. Singoli titoli che si stanno mettendo in luce con le loro performance (vedi tabella) legata spesso a operazioni straordinarie. Comincia oggi il racconto delle storie dei maggiori rialzi.


MILANO - Il 2005 l'anno della riscossa per Sopaf . Il titolo, nel 2004 in calo di oltre il 50%, ad oggi il migliore del listino con un rialzo di circa il 200% a quota 0,68 euro per azione.
Partita in sordina, Sopaf soffriva i risultati deludenti, che hanno portato l'assemblea a votare la riduzione del capitale sociale per perdite. In gennaio Trevi Immobiliare Finanziaria ha ceduto il 12,1% a VenFin, salita cos sopra il 44%. Peraltro l'unica partecipazione che faceva capo alla societ era quella in Coronet (60%). Presente poco glorioso per Sopaf che in vent'anni aveva acquisito e ceduto oltre cento partecipazioni, tra le quali Castelgarden, Levissima, Pasfin Securities Sim, Nova Surgelati, K-Way e Superga.
Sono i Magnoni a salvare la societ dall'oblio sul listino. A febbraio l'annuncio dell'accordo fra la VenFin di Jody Vender e la Acquablu di Giorgio Magnoni, socio di maggioranza di Lm Etve. L'intesa prevede l'integrazione di Sopaf e Lm Etve, al termine della quale a Magnoni va una quota del 30% circa, mentre nell'azionariato fanno il loro ingresso anche il numero uno di Lehman Brothers Ruggero Magnoni, Aldo Magnoni, Ramius Capital Group oltre a Lorenzo Pellicioli. La VenFin scende cos al 4,9 per cento.
Basta l'annuncio a galvanizzare il mercato che tra met febbraio e met marzo fa guadagnare al titolo il 180%. A piacere agli investitori anche la dote di partecipazioni di Lm Etve: la quota in Immsi-Piaggio, in Meliorbanca (poi dismessa), in Polis Sgr, in Cartesio Sgr, in Delta e in Tuono. A questo va sommata la rete di rapporti italiani e internazionali che Giorgio Magnoni e i fratelli possono vantare.
La nuova Sopaf si presenta ben presto al mercato con una serie di operazioni. In luglio la societ si aggiudica 450 quote del fondo chiuso Fip, Fondo Immobili Pubblici del ministero dell'Economia, per 57 milioni. Sopaf inizia poi il disimpegno in Coronet cedendone il 30% per 9 milioni. Nell'ambito della nuova identit della societ, che a detta di Giorgio Magnoni dovrebbe diventare un hedge fund quotato in Borsa, viene siglato l'accordo con l'hedge fund statunitense di Daniel Zwiern per la creazione di una joint venture. Un'ultima spinta alle azioni venuta poi dall'annuncio della partecipazione di Sopaf nel fondo di turnaround industriale e finanziario promosso da Carlo De Benedetti. Il mercato resta in attesa delle prossime mosse.
MO.D.




news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news