LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ara Pacis: Su piazza Augusto il Campidoglio stato fermato
ROBERTO MORASSUT*
CORRIERE DELLA SERA cronaca Roma 29-AGO-2005

La prossima apertura del Museo Ara Pacis offre l'occasione per alcune considerazioni chiarificatrici sulla storia del nuovo complesso e sul ricorrente tema dei poteri istituzionali e amministrativi della Capitale nei confronti dello Stato centrale. La giunta Veltroni, insediata a met del 2001, affront immediatamente il tema del nuovo complesso Ara Pacis, gi affidato a Richard Meier dal sindaco Rutelli, con una visione complessiva e urbanistica che la legava a piazza Augusto Imperatore. Il nuovo piano regolatore, adottato a marzo 2003, prevede infatti un'ambito di valorizzazione unitario che lega indissolubilmente la nuova sistemazione architettonica dell'Ara Pacis con la piazza del mausoleo. noto poi che Veltroni istitu una commissione comunale composta, tra gli altri, dal professor La Rocca della sovrintendenza comunale, dal professor La Regina della Soprintendenza archeologica e dal professor Martinez della Soprintendenza ai Beni architettonici, che in sei mesi produsse un documento di linee guida per un concorso internazionale ad inviti per urbanisti, archeologi e paesaggisti, per riorganizzare piazza Augusto Imperatore tenendo conto di tre elementi: il Tevere, il nuovo complesso museale, i portici degli anni '30. Quel documento, tuttora valido, fu per accantonato quando sotto il fuoco delle roventi polemiche dell'allora sottosegretario Vittorio Sgarbi il governo chiese al comune di istituire una nuova commissione di esperti - statale e comunale - a presiedere la quale fu chiamato il professor Leonardo Benevolo, nominato dal governo attraverso il ministro Urbani. Tale commissione dopo un lavoro di otto mesi (settembre 2002-giugno 2003) si chiuse con un nulla di fatto, concordando unicamente sulla opportunit di ricollegare l'Ara Pacis al fiume, interrando il lungotevere. Proprio quest'ultimo aspetto ha prodotto un progetto di finanza di cui lo stesso Corriere ha fornito ampia e corretta informazione. Il fallimento della commissione Benevolo induce nuovi argomenti di riflessione sul tema dei poteri della capitale. Il Comune era pronto per il concorso sulla piazza Augusto Imperatore dal 2002. Perch fu fermato? E con quale risultato? Fu fermato per le inopportune ingerenze di organi statali e senza nessun esito. Chi si presenta dunque al matrimonio con le scarpe di gomma? Non certo il Campidoglio, che tra mille ostacoli ha chiuso regolarmente le procedure, ha avviato il nuovo progeto di sottopasso per il lungotevere e dal 2002 pronto a bandire un concorso di architettura per la piazza. Stato permettendo.

(*) Assessore all'Urbanistica del Comune di Roma



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news