LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il castello che piaceva a Sarkozy regalato dal principe alla Croce Rossa
Andrea Bucci
La Stampa - Torino 28/11/2018

Da residenza nobiliare di proprietà della famiglia dellex top model torinese Carla Bruni, Villa Ceriana ora fa parte del patrimonio del Comitato nazionale della Croce Rossa Italiana, che lha ricevuta in dono dalla Alwaleed Philanthropies del principe saudita Alwaleed Bin Talal Bin Abdulaziz Alsaud.

Ad annunciarlo qualche giorno fa, a Roma è stata la principessa, Lamia Bint Majed Saud AlSaud, segretaria generale e membro del Consiglio di amministrazione della Alwaleed Philanthropies, accolta dal vice presidente del Croce Rossa, Rosario Valastro.

Polo di formazione

Il complesso diventerà un polo di formazione, studio e incontro con lobiettivo di promuovere iniziative e attività di aggregazione sociale per tutti i volontari della Croce Rossa assicurando la preparazione operativa al servizio del più grande network umanitario del mondo.

Dotata di quaranta stanze, con stucchi e dipinti rinascimentali e un parco di settanta ettari, lex proprietà della famiglia Bruni Tedeschi risale allundicesimo secolo e ha un valore stimato intorno ai sedici milioni di euro.

La Alwaleed Philanthropies ha sostenuto da sempre il social welfare spendendo oltre 4 miliardi di dollari, ha avviato oltre mille progetti in più di 164 Paesi e gestiti da 10 donne saudite, a beneficio di oltre 533 milioni di persone nel mondo. Il principe saudita, considerato il tredicesimo uomo più ricco del mondo che da anni gestisce importanti operazioni immobiliari in Italia, possiede parecchie azioni anche in Motorola e City bank attraverso due società delle Cayman, aveva acquistato la tenuta nel maggio 2009 dalla famiglia Bruni Tedeschi per 17,5 milioni di euro.

La vendita

Al potente uomo daffari arabo erano state cedute le quote della società Icer Sas della famiglia (Carla Bruni diventata la Première dame sposando lallora presidente della Repubblica Francese Nicolas Sarkozy, la sorella Valeria e la madre Marisa avevano trasformato in accomandita la società che controllava la tenuta di Castagneto Po e si erano ripartite le quote societarie). Un atto di vendita firmato presso lo studio torinese del commercialista, Giuseppe Peyron dopo la visita lampo in villa di Nicolas Sarkozy in compagnia della moglie Carla Bruni.

In quella dimora arricchita con una meravigliosa collezione di mobili, quadri, lampadari, tappeti, del Settecento e Ottocento sono andati in scena gli anni più felici della vita di Carla Bruni e si narra che in gioventù si sia rifugiata qui durante un flirt con Mick Jagger per sfuggire ai paparazzi di tutta Europa.

https://www.lastampa.it/2018/11/28/cronaca/il-castello-che-piaceva-a-sarkozy-regalato-dal-principe-alla-croce-rossa-DXSHJvFyDxuoBcrgo4WxmN/pagina.html


news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news