LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Viterbo. Affreschi di Palazzo Spreca, il dissequestro sarà curato dai Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma
La fune, 23/11/2018

Sul caso degli affreschi di Palazzo Spreca e gli ultimi sviluppi è intervenuta con una nota la Procura di Viterbo. Precisando le modalità che saranno seguite per il dissequestro dei beni.

Con la recente sentenza del Tribunale di Viterbo, sono assolti soggetti imputati di reati in materia di beni culturali ed altri illeciti ed afferenti alla nota vicenda relativa agli affreschi di Palazzo Spreca scrive la Procura -.

Lassoluzione ha comportato, come ovvia conseguenza, il provvedimento di restituzione di quanto in sequestro al proprietario, provvedimento che, ovviamente, verrà eseguito in tempi brevi.
Va, però, precisato che ogni provvedimento di dissequestro di beni di qualsiasi natura può essere eseguito solo attraverso la Polizia Giudiziaria, che dovrà verbalizzare, così come fece al momento
del sequestro, le modalità del dissequestro, identificando il precedente custode ed il soggetto che ha diritto alla restituzione.

Ovviamente, se sui beni sono stati posti dei vincoli o prescrizioni da Autorità pubbliche a ciò legittimate, la Polizia Giudiziaria operante dovrà accertarne, al momento della restituzione, che gli stessi siano conosciuti dal soggetto che vanta il diritto al dissequestro: le procedure ora indicate dovranno essere verbalizzate formalmente.

Passando al caso specifico, quindi, il dissequestro degli affreschi e degli altri beni non potrà mai avvenire attraverso un contatto diretto tra il precedente custode ed il proprietario, oggi assolto dalle imputazioni, ma dovrà intervenire un organo di polizia giudiziaria che la Procura della Repubblica ha individuato nel Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma (T.P.C.) che, procedendo materialmente ad eseguire lordine del Tribunale, verbalizzerà le operazioni di dissequestro, previo controllo della conoscenza dei vincoli che nellanno 2017 sono stati posti sui beni dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, soggetto pubblico che potrà impartire ulteriori obblighi al proprietario per garantire il primario interesse alla buona conservazione e salvaguardia dei beni ricompreso nel patrimonio culturale italiano, affinché gli stessi non si deteriorino in futuro.

Va precisato che, tra i vincoli posti dalla competente Soprintendenza e disciplinati dalle disposizioni di tutela previste dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (D. Lgs. 42/2004 e s.i.m.), è vietata luscita definitiva dal territorio nazionale delle opere darte dichiarate di interesse culturale.

http://www.lafune.eu/affreschi-di-palazzo-spreca-il-dissequestro-sara-curato-dai-carabinieri-tutela-patrimonio-culturale-di-roma/


news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news