LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Puglia, contributi alle pmi - Ammodernamento e recupero di strutture per l'attività turistico-alberghiera.
di Bruno Pagamici
ItaliaOggi - Turismo - Numero 202,del 26/8/2005




La regione mette a disposizione 110 mln di euro

La regione Puglia mette a disposizione del comparto turistico 110,8 milioni. Le imprese dovranno seguire le modalità attuative fissate dal regolamento 6 aprile 2005 n. 21, pubblicato sul Bur n. 58 del 19 aprile 2005.
Destinatari. Sono le pmi che svolgono attività turistico-alberghiera, regolarmente costituite e iscritte nel registro delle imprese. Le imprese individuali, non ancora operanti alla data di presentazione della richiesta, potranno inoltrare le proposte per le agevolazioni anche in assenza dell'iscrizione al registro delle imprese, purché le stesse siano titolari di partita Iva.

Iniziative finanziabili. Gli interventi ammessi alle agevolazioni potranno riguardare: a) programmi, di ampliamento e ammodernamento, di importo massimo pari a 2.500.000 euro, di alberghi, motel, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi dimora storica, alberghi centro benessere, campeggi, villaggi turistici, ostelli per la gioventù. In tale ambito viene definito: a1) ampliamento: il programma che, attraverso un incremento dell'occupazione e degli altri fattori produttivi, sia volto ad accrescere la potenzialità delle strutture esistenti; a2) ammodernamento: il programma volto al miglioramento, sotto l'aspetto qualitativo, della struttura esistente e/o del servizio offerto, dell'impatto ambientale legato all'attività produttiva, alla riorganizzazione, al rinnovo e all'aggiornamento tecnologico dell'impresa, all'adozione di strumentazione informatica per il miglioramento del processo produttivo e/o dell'attività gestionale; b) programmi di realizzazione di strutture ricettive alberghiere di cui all'art. 3 della lr 11 febbraio 1999 n. 11, attraverso il recupero e il restauro di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, torri e fortificazioni, castelli, immobili siti in borghi rurali o centri storici, ovvero di immobili di particolare pregio storico-architettonico. Saranno agevolabili i programmi di importo non superiore a 2.500.000 di euro; c) programmi di realizzazione o di ammodernamento di strutture per la balneazione (fino a un massimo di 300 mila euro), compresi gli spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, ai parcheggi e ai punti di ormeggio. I programmi di investimento di cui alle precedenti lettere a) e b) potranno prevedere, nel limite massimo di 100 mila euro, anche servizi di consulenza per l'acquisizione del marchio comunitario di qualità ecologica per le strutture di ricettività turistica, per la certificazione dei sistemi di qualità aziendale e di gestione ambientale secondo le norme Iso 9000, Iso 14001 ed Emas e progettazione di azioni di marketing e comunicazione aziendale.

Sistema delle agevolazioni. Gli aiuti concedibili attraverso la misura 4.14 comprendono: 1) contributi in c/impianti, nella misura massima del 30% esn (equivalente sovvenzione netto); 2) contributi in conto interessi nella misura massima del 15% esl (equivalente sovvenzione lordo), per la riduzione degli oneri finanziari connessi all'accensione di un mutuo necessario alla copertura totale dell'investimento agevolabile. L'ammontare del mutuo ammissibile al contributo in conto interessi sarà determinato quale differenza tra l'investimento agevolabile e l'importo dei mezzi propri (che dovrà essere compreso tra un minimo del 25% e un massimo del 35%) e del contributo in esn.

Il contributo in conto interessi verrà riconosciuto in misura pari all'interest rate swap (Euribor sei mesi versus tasso fisso) in euro a dieci anni, rilevato al 19 aprile 2005 (corrispondente alla data di pubblicazione sul Bur del Regolamento 6 aprile 2005 n. 21), maggiorato dell'1%. Tale contributo non potrà essere superiore al tasso effettivamente applicato dall'istituto di credito concedente il mutuo né all'ammontare del contributo massimo concedibile.

Scadenza. Le istanze per richiedere gli aiuti dovranno pervenire entro il 28 settembre 2005 in plico chiuso su cui dovrà essere apposta, oltre all'indicazione del mittente, la dicitura Por Puglia 2000-2006 - Misura 4.14 ´Supporto alla competitività e all'innovazione delle imprese e dei sistemi di imprese turistiche'. La domanda dovrà essere presentata a uno tra i soggetti convenzionati con la regione Puglia. (riproduzione riservata)






news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news