LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Puglia, contributi alle pmi - Ammodernamento e recupero di strutture per l'attivit turistico-alberghiera.
di Bruno Pagamici
ItaliaOggi - Turismo - Numero 202,del 26/8/2005




La regione mette a disposizione 110 mln di euro

La regione Puglia mette a disposizione del comparto turistico 110,8 milioni. Le imprese dovranno seguire le modalit attuative fissate dal regolamento 6 aprile 2005 n. 21, pubblicato sul Bur n. 58 del 19 aprile 2005.
Destinatari. Sono le pmi che svolgono attivit turistico-alberghiera, regolarmente costituite e iscritte nel registro delle imprese. Le imprese individuali, non ancora operanti alla data di presentazione della richiesta, potranno inoltrare le proposte per le agevolazioni anche in assenza dell'iscrizione al registro delle imprese, purch le stesse siano titolari di partita Iva.

Iniziative finanziabili. Gli interventi ammessi alle agevolazioni potranno riguardare: a) programmi, di ampliamento e ammodernamento, di importo massimo pari a 2.500.000 euro, di alberghi, motel, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi dimora storica, alberghi centro benessere, campeggi, villaggi turistici, ostelli per la giovent. In tale ambito viene definito: a1) ampliamento: il programma che, attraverso un incremento dell'occupazione e degli altri fattori produttivi, sia volto ad accrescere la potenzialit delle strutture esistenti; a2) ammodernamento: il programma volto al miglioramento, sotto l'aspetto qualitativo, della struttura esistente e/o del servizio offerto, dell'impatto ambientale legato all'attivit produttiva, alla riorganizzazione, al rinnovo e all'aggiornamento tecnologico dell'impresa, all'adozione di strumentazione informatica per il miglioramento del processo produttivo e/o dell'attivit gestionale; b) programmi di realizzazione di strutture ricettive alberghiere di cui all'art. 3 della lr 11 febbraio 1999 n. 11, attraverso il recupero e il restauro di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, torri e fortificazioni, castelli, immobili siti in borghi rurali o centri storici, ovvero di immobili di particolare pregio storico-architettonico. Saranno agevolabili i programmi di importo non superiore a 2.500.000 di euro; c) programmi di realizzazione o di ammodernamento di strutture per la balneazione (fino a un massimo di 300 mila euro), compresi gli spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, ai parcheggi e ai punti di ormeggio. I programmi di investimento di cui alle precedenti lettere a) e b) potranno prevedere, nel limite massimo di 100 mila euro, anche servizi di consulenza per l'acquisizione del marchio comunitario di qualit ecologica per le strutture di ricettivit turistica, per la certificazione dei sistemi di qualit aziendale e di gestione ambientale secondo le norme Iso 9000, Iso 14001 ed Emas e progettazione di azioni di marketing e comunicazione aziendale.

Sistema delle agevolazioni. Gli aiuti concedibili attraverso la misura 4.14 comprendono: 1) contributi in c/impianti, nella misura massima del 30% esn (equivalente sovvenzione netto); 2) contributi in conto interessi nella misura massima del 15% esl (equivalente sovvenzione lordo), per la riduzione degli oneri finanziari connessi all'accensione di un mutuo necessario alla copertura totale dell'investimento agevolabile. L'ammontare del mutuo ammissibile al contributo in conto interessi sar determinato quale differenza tra l'investimento agevolabile e l'importo dei mezzi propri (che dovr essere compreso tra un minimo del 25% e un massimo del 35%) e del contributo in esn.

Il contributo in conto interessi verr riconosciuto in misura pari all'interest rate swap (Euribor sei mesi versus tasso fisso) in euro a dieci anni, rilevato al 19 aprile 2005 (corrispondente alla data di pubblicazione sul Bur del Regolamento 6 aprile 2005 n. 21), maggiorato dell'1%. Tale contributo non potr essere superiore al tasso effettivamente applicato dall'istituto di credito concedente il mutuo n all'ammontare del contributo massimo concedibile.

Scadenza. Le istanze per richiedere gli aiuti dovranno pervenire entro il 28 settembre 2005 in plico chiuso su cui dovr essere apposta, oltre all'indicazione del mittente, la dicitura Por Puglia 2000-2006 - Misura 4.14 Supporto alla competitivit e all'innovazione delle imprese e dei sistemi di imprese turistiche'. La domanda dovr essere presentata a uno tra i soggetti convenzionati con la regione Puglia. (riproduzione riservata)






news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news