LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Sì ai direttori stranieri nei musei italiani
26 giugno 2018 LA NUOVA FERRARA





Sì a manager stranieri nei musei italiani. La parola definitiva sulla questione arriva dall'Adunanza plenaria del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso in appello del Mibact respingendo definitivamente il ricorso proposto da Giovanna Paolozzi Maiorca Strozzi, sovrintendente di Parma, contro la nomina dell'austriaco Peter Assmann a direttore del Palazzo Ducale. Per il Consiglio di Stato Assmann aveva diritto a concorrere e ad essere scelto perché la normativa UE (articolo 45 del Trattato di Roma) non consente di escludere un cittadino dell'Unione europea da una selezione pubblica. Dopo anni di ricorsi e sentenze si chiude definitivamente la vicenda dei direttori stranieri nei musei con il via libera del Consiglio di Stato. Grazie a tutti i direttori italiani e stranieri che ora potranno continuare il loro lavoro straordinario, ha scritto in un tweet Dario Franceschini che da ministro dei Beni culturali nel governo Gentiloni scelse anche manager stranieri per segnare un nuovo corso nella gestione delle strutture culturali e museali italiane. Il contenzioso iniziò quando il Tar del Lazio accolse il ricorso della Sovrintendente Maiorca Strozzi con una decisione clamorosa: i giudici amministrativi con due sentenze distinte censurarono sotto diversi profili l'iter seguito dal ministero dei Beni culturali per nominare i direttori dei nuovo musei autonomi. Il Tar bocciò la selezione pubblica internazionale dal punto di vista della valutazione dei titoli, della trasparenza dei colloqui e soprattutto sull'apertura a personalità straniere: cinque direttori restarono in bilico (quelli di Palazzo Ducale e Galleria Estense di Modena, del parco di Paestum, dei musei archeologici di Taranto, Reggio Calabria e Napoli) ma conservarono il posto dopo la richiesta di sospensiva da parte del Mibact. Poi arrivò la prima pronuncia del Consiglio di Stato che ribaltò quella del Tar del Lazio: ok ai direttori stranieri perché lo prevede il diritto europeo che su quello italiano è prevalente. Ieri l'ultimo tassello, la pronuncia sul ricorso contro la nomina del direttore austriaco del Palazzo Ducale di Mantova, Peter Assmann. Anche per lui il Tar aveva emesso un verdetto negativo e aveva annullato gli atti di nomina, osservando che la normativa vigente in Italia non consente di attribuire a cittadini stranieri alcun incarico di livello dirigenziale. Ma ieri l'adunanza plenaria del Consiglio di Stato ha sciolto il nodo dando il via libera alla nomina di un cittadino non italiano, ma di Stato appartenente all'Unione europea, a direttore di un museo italiano.



news

19-04-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 aprile 2019

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

Archivio news