LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mestre. M9, il direttore dal museo di Torino. Caccia ai mestrini per le prove
Monica Zicchiero
Corriere del Veneto 20/7/2018

La commissione sceglie allunanimità Marco Biscione. Sport, cibo, design nei negozi

MESTRE. Antropologo, direttore del Museo di Arte Orientale (Mao) Torino, 60 anni: la nomina ufficiale del nuovo direttore Museo del Novecento di Mestre è solo questione di giorni. Il tempo necessario al Consiglio di amministrazione della Fondazione di Venezia di convocarsi e decidere entro venerdì prossimo. Il nome indicato allunanimità dalla commissione per la selezione del nuovo direttore dellM9 è quello di Marco Biscione, già direttore dei Musei Civici di Udine, esperto per lItalia per il programma itinerari Culturali distaccato al Consiglio dEuropa e, appunto, ex direttore del Mao a Torino. Sì, ho presentato la candidatura ma non posso confermare nulla, taglia corto linteressato.

La commissione per la selezione composta da Alberto Ferlenga, Gianni Toniolo, Amerigo Restucci, Giovanni DellOlivo, Valerio Zingarelli, Gabriella Belli e Giuseppe Barbieri ha ascoltato cinque candidati e ha trovato che la formazione classica, lesperienza di Biscione con musei tradizionali che si basano sulla collezioni, la sua carica di esperienza relazionale e intellettuale facciano al caso dellM9. Che è un museo senza collezione perché è tutto idea, allestimento, narrazione, contratti. La scelta del Cda potrebbe comunque ricadere su uno degli altri quattro candidati ascoltati dalla commissione (nessuno della provincia di Venezia o Veneto) con un piglio più orientato al bilancio e alla gestione. La segretezza che ha accompagnato la selezione dei 118 curricula esaminati per il ruolo di direttore gestionale è assoluta. Ed è la stessa aura di riserbo che circonda non solo lallestimento dellM9 (bellissimo, a sentire chi sta seguendo le ultime fasi) ma anche lorganizzazione della spina dorsale dellintero progetto, vale a dire la parte commerciale del miglio della Cultura, i negozi del Borgo delle Monache in via Poerio. Le spine dorsali del progetto sono tante. Il museo, la smart city, il retail innovativo, gli eventi elenca lamministratore delegato di Polymnia Valerio Zingarelli Il temi dei negozi? Sport, cibo e ristorazione, bevande, libri e cultura, design iconico del Novecento. E poi ci saranno abilitatori dimpresa. Una funzione difficile da definire. Si tratta di imprese che offrono una piattaforma di lavoro ad altre imprese, usando lM9, le sue collezioni e i suoi negozi per profilare i clienti e, in base al tempo che passano davanti ad una installazione o ad una vetrina: a loro si proporrà uno shopping personalizzato, alle imprese un profilo di consumatore che difficilmente si intercetta attraverso gli algoritmi dei social e delle ricerche on line. Ovviamente la profilazione sarà autorizzata e chi concede il permesso avrà vantaggi come la riduzione dei biglietti, sconti, precedenza sulle code, spiega Zingarelli.

Maestranze ed esperti stanno lavorando sotto pressione per terminare lallestimento del museo ad agosto, a settembre saranno organizzati i negozi e inizieranno le prove generali con centinaia di mestrini selezionati per fare da visitatore-tipo in anteprima.Nelle prove generali coinvolgeremo la cittadinanza dice lad cerchiamo centinaia di tester: li invitiamo a visitare il nostro sito e a rispondere il questionario. Uno dei testi più attesi è quello sul cinema 4D da 200 posti: altissima definizione, occhiali per la realtà aumentata e orchestra dal vivo per le prime proiezioni. Unico in Europa. Lidea è dare nuova fruizione ai capolavori del cinema muto: Metropolis, Tempi moderni, Cabiria: la prima sarà una sorpresa, sorride Zingarelli.




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news