LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Villaggio alla Mostra d’Oltremare, proteste e diffide degli ecologisti
Donato Martucci
Corriere del Mezzogiorno - Campania 17/6/2018

Legambiente riunisce i circoli e condanna
la decisione della Fisu: «È nefasta e sbagliata»
Italia Nostra scrive a Garella: si stravolge tutto

Napoli. Non si spegne l’eco delle polemiche per la realizzazione del villaggio atleti per l’Universiade di Napoli alla Mostra d’Oltremare. La decisione della Fisu di ritenere valido il progetto dell’ente fieristico di Fuorigrotta ha acceso il dibattito e soprattutto le proteste. Anna Savarese, segretaria regionale di Legambiente ha spiegato il dissenso per una scelta «così nefasta e sbagliata». «Così – si legge nella nota diffusa dopo l’assemblea dei circoli dell’associazione riuniti ieri a Napoli – si violenta uno dei pochi luoghi fruibili dai cittadini nel già esiguo e spesso degradato patrimonio di beni ambientali e culturali della città». Legambiente auspica «un passo indietro, con un accordo interistituzionale per un’alternativa immediata a questa scelta che per i colpevoli ritardi maturati, rischia seriamente di penalizzare, con la Mostra d’Oltremare, l’intera città». Una diffida, invece, è stata presentata da Italia Nostra Napoli, associazione nazionale riconosciuta depositaria di diritti di tutela del territorio, firmata dal presidente Guido Donatone e inviata al Soprintendente Luigi Garella, al ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli e alla Procura della Repubblica di Napoli. «Nessun nulla osta – si precisa nella nota – deve essere concesso per la realizzazione nella Mostra d’Oltremare, vincolata ai sensi del Codice dei Beni Culturali (2004) – e se già concesso di revocarlo per autotutela – del villaggio di ben 2500 case prefabbricate destinato a ospitare oltre 7000 atleti delle Universiadi. È un’operazione che sconvolgerebbe irreversibilmente una straordinaria area della città: sintesi unica di patrimonio paesaggistico, arboreo, storico, archeologico, ambientale, nonché esempio importante e significativo dell’architettura italiana del Novecento».

Italia Nostra sottolinea che «Napoli è stata inclusa, su nostra richiesta del 1993, nella mappa dei siti protetti dall’Unesco quale patrimonio dell’umanità, e che tale riconoscimento può essere revocato con grave discredito per la città in presenza di pesanti alterazioni del patrimonio culturale cittadino. Inoltre la Mostra d’Oltremare è, come detto, vincolata, e tutelata dallo stesso vigente Piano regolatore del 2004, che consente nella Mostra solo interventi di restauro conservativo per gli immobili monumentali e delle aree pertinenziali con esclusione di opere di incremento dei volumi esistenti e di altri utilizzi». «Contiamo che la presente formale diffida al Soprintendente Garella – che con il diniego, richiesto da Italia Nostra, dell’assurda costruzione del cosiddetto “Corno” sul lungomare vincolato di Napoli, ha dimostrato la sua fermezza e determinazione - scongiuri un gravissimo attentato contro un bene culturale di inestimabile valore».

Al momento, però, non ci sono siti alternativi. Il progetto della Regione, quello che prevedeva l’allestimento dei moduli abitativi nel parcheggio dell’ippodromo di Agnano, è stato bocciato. Le perplessità della Fisu riguardavano soprattutto i sottoservizi (fogne e servizi idrici), da rifare integralmente a differenza del polo fieristico di Fuorigrotta che invece è dotato di strutture funzionanti che hanno bisogno solo di un restyling. In più, il sistema di sicurezza: la Mostra ha tre uscite che possono essere facilmente controllate. La vicinanza con alcune strutture sportive (stadio San Paolo, Scandone e la stessa piscina della Mostra) ha orientato la decisione della Fisu che sta continuando a scatenare polemiche.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news