LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Come cambia la tutela, dall’eredità del signor «no» ad oggi
Paolo Conti
Corriere della Sera Roma 16/6/2018

Diceva nel 1986 Giorgio Bassani, fondatore e presidente tra il 1965 e il 1980 di Italia Nostra: «Noi siamo diversi dai Verdi. Non siamo affatto, come loro, nostalgici di quella civiltà agricolo-pastorale dalla quale proveniamo. Al contrario di essi, noi siamo ben consci di appartenere alla civiltà tecnologico-industriale nel cui ambito stiamo, vogliamo stare. Tornare indietro, come essi desiderano, non si deve, non si può».

Rileggere gli scritti di Bassani riediti da Feltrinelli (Giorgio Bassani, «Italia da salvare/ gli anni della presidenza di Italia Nostra», maggio 2018) significa ritrovare spesso la preoccupazione che un’attenta difesa del patrimonio paesaggistico-culturale non fosse, ai tempi, scambiata per immobilismo, per acritica opposizione a qualsiasi cambiamento.

Le vicende degli ultimi giorni ci costringono a riflettere sul ruolo odierno delle Soprintendenze. Tocca solo agli inquirenti giudicare le scelte di Francesco Prosperetti. Ma può davvero funzionare ancora , da parte della macchina statale impegnata nella tutela, dire sempre «no» a qualsivoglia possibile progetto? Quarant’anni fa un comunista creativo come Renato Nicolini, assessore alla Cultura della giunta Argan, si scontrò con l’allora Soprintendente archeologico Adriano la Regina che duellò anche con Francesco Rutelli quando fu sindaco.
Lo chiamavano «il signor no».

Oggi molte cose sono cambiate. Roma dovrebbe/vorrebbe essere una Capitale in evoluzione. Pronta a difendere i propri tesori storico-culturali, a impedire scempi e abusi. Ma in grado di sottrarsi alla paralisi, all’incapacità di stare al passo con la contemporaneità.

Un soprintendente dei nostri giorni (non parliamo di Prosperetti, sia chiaro) deve avere la possibilità di analizzare un contesto, di discernere ciò che va vincolato e protetto da ciò che- in piena coscienza - può cambiare. Altrimenti, a colpi di «no», non avremmo oggi il Maxxi, l’Auditorium di Renzo Piano, la fermata metro C di San Giovanni con i suoi reperti archeologici bene esposti. Roma si merita una tutela rigorosissima ma adeguata al passo immaginato da Giorgio Bassani nel 1978: «Siamo degli storicisti e sappiamo distinguere ciò che è essenziale da ciò che è pura struttura». Meglio di così, impossibile dire.

https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/18_giugno_16/eredita-signor-no-be96f9be-70b5-11e8-8f08-e72858c58491.shtml


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news