LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Via del Quirinale, i giardini chiusi dal terremoto 2016
Manuela Pelati
Corriere della Sera - Roma 5/6/2018

Loasi di verde e bellezza negata da una anno e mezzo è proprio sulla via dove scorrono fiumi di turisti e romani provenienti da Fontana di Trevi e piazza Barberini, dal Colosseo e da Santa Maria Maggiore. Oltre le sbarre dei cancelli chiusi i mucchi di foglie segnano il tempo.

Laccesso negato alle doppie rampe di scale lascia solo immaginare i vialetti di cava e calce dove cè il laghetto con la scogliera in tufo, le palme che circondano la statua equestre di Carlo Alberto, il glicine che avvolge la magnolie, tra tigli e platani secolari. Nei giardini di via del Quirinale non si accede dallentrata di fronte al palazzo del Presidente della Repubblica, né da quella posteriore in via Piacenza. Qui dove labbraccio curvilineo delle scale porta al giardino realizzato in pieno stile romantico nel 1894, cè una ferita aperta. È la crepa nel travertino del muro di cinta che riveste il parapetto, segno del tempo fermato il 30 ottobre 2016 quando la forte scossa di terremoto delle 7,40 in Appennino ha propagato londa fino alla Capitale, scuotendo palazzi e monumenti. Da allora i Giardini del Quirinale sono stati chiusi e abbandonati. Sui cancelli sbarrati cè il cartello beffardo del Comune: Apertura dalle 7 alle 20.

Abbiamo anche inviato una lettera al presidente Mattarella, racconta Lorenzo de Marsianich, uno dei fondatori del comitato civico Scatena Monti composto da 200 iscritti, nato un anno e mezzo fa con lobiettivo sensibilizzare il Comune alla riapertura al pubblico e la degna manutenzione delle due ville storiche Carlo Alberto al Quirinale e Villa Aldobrandini. Ma sul Colle più importante della città dopo il sisma cè stata sì la corsa alle verifiche, la messa in sicurezza del muro e la ricerca del finanziamento per il restauro del bene culturale, ma tutto si è smarrito nei cassetti degli uffici capitolini.

Vi era un distacco di parapetto della villa Carlo Alberto al Quirinale, sul lato di via Piacenza, è scritto nella relazione del comandante dei vigili che ha stabilito il transennamento dellarea dopo la scossa di terremoto. La relazione inviata al Servizio Giardini è del 31 ottobre 2016. Per mesi i nastri gialli della municipale hanno circondato larea ricorda de Marsianich . La strada è rimasta chiusa anche al parcheggio delle auto della polizia. Il 18 maggio 2017 il I Municipio ha inviato una mozione al Campidoglio per chiedere il trasferimento dei fondi stanziati in bilancio al Dipartimento Ambiente per linizio lavori della messa in sicurezza del giardino del Quirinale villa Carlo Alberto. In aggiunta cè anche la richiesta di affiggere cartelli per segnalare la chiusura del parco, la pericolosità della struttura e le informazioni sugli interventi programmati. Ma la risposta del Dipartimento del 27 giugno è chiara: Si fa presente che il muro in questione è di competenza della Sovrintendenza Capitolina e che i fondi stanziati dovranno essere in favore della Sovrintendenza stessa. La consigliera Pd del I Municipio, Flavia de Gregorio, fa sapere che non risultano ulteriori documenti. E i giardini chiusi al pubblico da un anno e mezzo, rimangono sempre più aperti al degrado.




news

16-04-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 aprile 2019

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

Archivio news