LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Ecomostri, colpi di ruspa e linea dura
Pierpaolo Lio
Corriere della Sera - Milano 11/5/2018

Via alla rimozione dello scheletro di via Boncompagni 101 alla presenza del sindaco Beppe Sala, a Rogoredo riparte la guerra agli ecomostri: sono 200 i buchi neri in città che il Comune prova a sanare minacciando interventi sui diritti volumetrici di aree in stato dabbandono.

I privati colpevoli del degrado perderanno il diritto di costruire. Ruspe a Rogoredo

Guerra agli ecomostri: Palazzo Marino ci riprova. E annuncia un nuovo strumento per combattere la piaga dei quasi duecento buchi neri che continuano ad appestare la città. Laddove lo spauracchio dellesproprio non ha funzionato, forse riuscirà il rischio per i privati di vedere volatilizzarsi i diritti volumetrici e quindi le aspettative di guadagno sulle aree lasciate in stato dabbandono. La tagliola sabbatterà sulle potenzialità di sviluppo futuro di quelle aree oggi degradate che i privati si ostineranno a trascurare, senza intervenire immediatamente per risolverle.

La nuova arma sarà inserita nella revisione del Piano di governo del territorio alle porte (Pgt). Se uno spazio è palesemente abbandonato da tanto tempo, o la proprietà lo butta giù in tempi brevi, oppure perderà la possibilità di costruire. È una misura che Milano chiede, e sarebbe bello dimostrare che può funzionare. Demolire, liberare dal degrado e riqualificare: questo è il percorso che intendiamo seguire. Lo scenario futuro lo traccia il sindaco Beppe Sala. Alle sue spalle una gigantesca tagliola meccanica inizia a demolire lecomostro di via Boncompagni 101. Lenorme scheletro in cemento armato in zona Rogoredo, quadrante di Milano Sud-Est che già convive con diversi problemi, dallincubo del boschetto della droga, alla difficile rinascita di Santa Giulia, negli anni Cinquanta ospitava la produzione di frigoriferi Adafrigor. Da troppo tempo lasciato a se stesso, era diventato rifugio di disperati. Al suo posto, dopo la demolizione e le bonifiche, nascerà un maxi albergo da 400 stanze che segnerà lo sbarco in Italia della catena giapponese di hotel di fascia economica Toyoko.

Poco distante, a Santa Giulia, il sindaco visita anche il cantiere della scuola media per 350 bambini che sarà poi inglobata in un nuovo quartiere con alloggi a canone sociale, verde e servizi. Tutti interventi inseriti nel piano periferie dellamministrazione.

Lassessore allUrbanistica, Pierfrancesco Maran, conferma la strategia: Sarà un Pgt di sviluppo, ma su alcuni punti chiederemo ai privati di fare molto di più per la città. In particolare sugli edifici abbandonati ci sarà una norma molto forte: la proprietà o riqualifica, o abbatte, oppure sarà penalizzata con la riduzione al minimo dei diritti volumetrici.

Il nuovo documento di programmazione urbanistica passerà in giunta il mese prossimo, e dopo i sessanta giorni previsti per raccogliere le osservazioni, approderà in Consiglio comunale a settembre. Una volta approvato, i privati avranno un anno per mettersi in regola ed evitare la penalizzazione. Lobiettivo del Comune è togliere lalibi che in vista di possibili investimenti futuri si lascia alla città situazioni di degrado per decenni.

La novità non è però una sconfessione del discusso articolo 12 del Regolamento edilizio: la norma ideata dalla giunta di Giuliano Pisapia che prevede solleciti, diffide, lintervento diretto del Comune al posto della proprietà, fino ad arrivare allesproprio. Anzi, semmai è unevoluzione assicura lassessore Maran e si basa anche su quellesperienza che sul lato pratico ha però registrato alcune difficoltà.

Intanto, il sindaco Giuseppe Sala non nasconde la sorpresa per il passo indietro dellInter dal progetto di creare la propria cittadella sportiva in piazza dArmi. Avrei sperato in una partecipazione dellInter al bando, ammette. Mi auguro che la società si sieda al tavolo con i proprietari dellarea (il fondo Invimit del ministero dellEconomia, ndr) per trovare una soluzione.




news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news