LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La fabbrica del cinema nelle ex stallette di Pisa
Sharon Braithwaite
Corriere Fiorentino 8/5/2018

Dopo Prato ecco le nuove Manifatture Digitali. Un doc racconterà le Ville Medicee

PISA. Le ex stallette, storici edifici pisani riqualificati dal Comune con fondi europei, sono la seconda sede toscana di Manifatture Digitali Cinema dopo quella di Prato, inaugurata lo scorso settembre: si tratta un progetto nato grazie al ministero dei Beni culturali, Agenzia per la Coesione Territoriale, Fondazione Sistema Toscana e Comune, che punta a formare i giovani nella produzione del cinema e dellaudiovisivo, promuovere la cultura e attrarre in città case di produzione, nazionali e internazionali. Dove prima erano tenuti gli animali da avviare al macello e poi hanno vissuto gli sfollati della guerra, oggi vi sono quattro edifici dedicati allinnovazione tecnologica e alla ricerca, applicate alla narrazione dei beni culturali. Sono 850 i metri a disposizione dei laboratori e 180 quelli destinati alle attività cineportuali, come trucco e parrucco, sartoria, camerini, sala proiezioni e uffici per le produzioni. Ieri è stata inaugurata la prima bottega pisana di alta specializzazione dal titolo Narrazione interattiva e filmmaking. I-Doc Medici: venti giovani con esperienza nel campo della produzione di film, dellediting, del graphic e sound design e altri con formazione umanistica sono stati selezionati dalla Toscana Film Commission per imparare sul campo e realizzare entro tre mesi un documentario interattivo sulle ville medicee. La prima lezione si è tenuta proprio ieri, in uno dei nuovi laboratori sperimentali che si affacciano su quasi 3.000 mq di spazi esterni e giardini. Gli allievi si concentreranno sul racconto mediante le nuove tecnologie digitali del patrimonio relativo alle ville medicee, inserite nella lista del patrimonio mondiale Unesco: il primo esempio di un percorso altamente formativo messo a disposizione dei beni culturali toscani, spiega il direttore di Fondazione Sistema Toscana Paolo Chiappini. I-Doc Medici sarà utilizzato a scopo divulgativo dalla Regione sul web. Negli spazi appena rimessi a nuovo le case di produzione potranno svolgere casting, appoggiarsi durante i sopralluoghi, procedere a tutto quello che serve per i lavori dietro le quinte negli uffici. La sfida che abbiamo immaginato per Pisa è unire il sapere umanistico e quello scientifico, per cui questa città è nota, e far collaborare gli esperti di tecnologia con chi proviene dal mondo del cinema dice Stefania Ippoliti di Fondazione Sistema Toscana -. Obiettivo è quello di trovare nuovi linguaggi e nuove metodologie per raccontare i beni culturali toscani.Con questa realizzazione il Comune ha ultimato i progetti Piuss, grazie ad un investimento di 3,1 milioni di euro, dice il sindaco Filippeschi.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news