LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Cafè Veneto, vince il Campidoglio: via il dehors abusivo
L. Gar. ,E. Dell.
Corriere della Sera - Roma 9/4/2018

Sarà demolito, come è già accadde per lo storico Cafè de Paris, il dehors del Cafè Veneto, in via Veneto appunto, degradato e chiuso ormai da mesi. Lo stabilisce la sentenza del Consiglio di Stato del 29 marzo, che chiudendo la vicenda a favore del Municipio e del Comune rivela anche un retroscena incredibile per una strada così importante. Ovvero, scrivono i giudici, lomesso e reiterato inadempimento nel pagamento dei canoni dovuti da parte della concessionaria. Gli uffici del centro storico infatti hanno contestato il mancato versamento della Cosap per oltre 500 mila euro, circa 72 mila ogni anno tra il 2009 e il 2014, e versamenti solo parziali fino al 2016. Prima di queste date, cioè dal momento dellautorizzazione allinstallazione della veranda nel lontano 1997, non risultano pagamenti.

Ci sono ancora i bicchieri sui tavoli. Possibile? Sì, le verande sono state chiuse dalla sera alla mattina e così, allinterno, è rimasto tutto apparecchiato. I negozianti di via Veneto hanno seguito passo passo la disavventura, come la definiscono loro, del gazebo di cemento: Le chiamano verande, ma non scherziamo: sono vere e proprie strutture in muratura, servirebbero ben altri permessi edilizi.

Chi ha seguito la storia fin dal principio è la consigliera del I Municipio Nathalie Naim, che per prima ha raccolto le lamentele e le preoccupazioni di residenti e commercianti che poi hanno affiancato il Comune nella battaglia legale per la rimozione: Una strada fiore allocchiello della città soffocata da volumi enormi - punta il dito Naim -. Un treno di cemento sopra il marciapiede che oscura tutte le altre attività senza chieder loro neppure il consenso. E come se non bastasse si è aggiunta anche la contestazione del mancato pagamento del canone.

Il Municipio, nella determina di settembre 2016 con la quale aveva previsto la decadenza della concessione proprio per il mancato pagamento della Cosap da parte delle tre società che si sono succedute nel tempo (Delta Group, stessa del Cafè de Paris, Lep.Sal e G.R. ), elenca anni e relative morosità. Stando ai calcoli del Comune, come detto, non risultano pagamenti precedenti al 2014. E ricostruire e le morosità pregresse non è semplice. Questo - approfondisce Naim - a causa delle condizioni in cui versano gli uffici del Municipio in cui si concentrano la maggior parte delle occupazioni di suolo pubblico: sempre sotto organico e ancora alle prese coi fascicoli cartacei. Ora basta però: Stiamo già predisponendo gli atti - dice lassessora municipale al Commercio Tatiana Campioni -: demoliremo la struttura rapidamente.




news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news