LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il barone rampante - Buona Pasqua dal Mibact (alla Segreteria tecnica di Pompei)
Manlio Lilli
31 mar 2018 L'Espresso


Al Ministero dei Beni delle Attività culturali e del Turismo sono degli stakanovisti. Lavorano senza sosta, anche il venerdì santo. Così nel venerdì che precede la Pasqua ecco il bando per la segreteria tecnica di Pompei. I 12, tra architetti, ingegneri ed archeologi, che avevano lavorato nella struttura nata per l'attuazione del Grande progetto Pompei, sono salvi. Il 16 febbraio era scaduto il contratto triennale. Per provvedere alla loro stabilizzazione.

Il Parlamento ha votato il 15 dicembre, in sede di approvazione della legge di stabilità, un emendamento a firma Pd, che assegna in tutto 500mila euro lanno, dal 2018. Il comma 309 dellarticolo 1 della legge finanziaria fissava entro il 31 marzo 2018 l'avvio della selezione per titoli ed esami. Così i 12 intrepidi erano in ambasce. Già perchè il 16 febbraio si sono visti recapitare una lettera che comunicava loro la cessazione del rapporto di collaborazione. A firmarla il direttore generale del Parco archeologico di Pompei, Massimo Osanna. Anche lui in ambasce, non risultando a oggi pervenuta da parte del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo alcun riscontro definitivo alla nota inviata il 19 gennaio. Nota con la quale Osanna segnalava limminente scadenza del rapporto triennale, avviato appunto il 16 febbraio 2015, dei professionisti in forza alla Segreteria tecnica.
L'avvio in extremis delle procedure per reclutare profili di funzionario archeologo, architetto e ingegnere, ha messo fine alle ambasce. Ma ha scatenato le proteste di molti professionisti dei Beni culturali. I motivi? Nei criteri scelti per le selezioni. Già perchè vi possono partecipare le unità di personale che siano state reclutate a seguito di procedura selettiva pubblica e che entro il prossimo 31 marzo abbiano prestato servizio per almeno 36 mesi presso la Segreteria tecnica di progettazione di Pompei.
ASSOTECNICI nel ribadire il proprio dissenso verso un disposto illegittimo quale una assunzione preferenziale senza concorso, sottolinea la profonda immoralità della stessa, a fronte di graduatorie ancora aperte di idonei al concorso appena espletato, che attendono una legittima quanto auspicata assunzione, il comunicato dell'Associazione Nazionale dei Tecnici per la Tutela dei Beni Culturali, Ambientali e Paesaggistici.
Noi idonei di un Corcorsone, quello del Mibact, un anno di prove ad ostacoli per essere ritenuti idonei, che ha prodotto una graduatoria con centinaia di professionisti siamo parcheggiati a favore dell'indizione di un nuovo concorso pubblico che prevede l'assunzione a tempo indeterminato della segreteria tecnica di Pompei, scelleratezza del precedente governo, messa in finanziaria, il comunicato degli Comitato Idonei concorso Mibact. Non é tutto. Il Comitato degli Idonei concorso Mibact aggiunge dell'altro. Dunque sfacciatamente contro i criteri di economicità e speditezza della PA si bandisce un nuovo concorso per due figure professionali (architetti e archeologi) già presenti nella graduatoria del concorso Mibact 2016. La stessa guaduatoria ancora attiva e che non ha nemmeno compiuto il suo primo anno di vita, quindi illeggittimamente lo Stato finanzia un nuovo concorso, prima che decadano le graduatorie che lo stesso Stato ha posto in essere.
Al Mibact hanno scelto, é evidente. Hanno scelto di stabilizzare 12 professionisti, individuati previa valutazione comparata dell'esperienza e della capacità professionale sulla base del curriculum presentato ed eventuale successivo colloquio. Hanno scelto di stabilizzare 12 professionisti, che hanno avuto un incarico di prestazione professionale a partita IVA, al pari di tanti altri colleghi sparsi sul territorio italiano, ma per i quali il Ministero non ha previsto una analoga sistemazione. Al Mibact hanno scelto, é chiaro. Hanno scelto di dare corpo ad una sensazione di molti, da tempo. Le selezioni non sono tutte uguali. I criteri utilizzati per selezionare, tutt'altro che omogenei.
Un'altra ignobile ingiustizia perpetrata ai danni di una pletora di precari dei Beni Culturali sempre più sfiduciati.
Condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksFriendFeedLinkedIn



31 marzo 2018
Senza categoria
Assotecnici, Comitato Idonei Concorso Mibact, Mibact, Pompei, Segreteria Tecnica
0

Nessun commento 8
Lascia un commento

Nome (obbligatorio)

Indirizzo mail (non sarà pubblicato) (obbligatorio)

Indirizzo sito web

8
Chi Sono
Il barone rampante
Ricerca nel blog

Cerca nel blog


marzo: 2018 L M M G V S D
feb

1 2
3
4
5 6 7 8 9
10
11
12 13 14 15 16 17 18
19 20
21
22 23 24 25
26 27 28 29 30
31

Categorie

Senza categoria

Archivi

marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017

Tag
Abruzzo Amitrano Antonio Carioti archeologi Basilica Colle Maggio Basilica di San Lorenzo Beni Culturali Biblioteca Laurenziana Eataly Emilio Izzo Farinetti Felicori Ferrara Firenze Franceschini IrgenRe Group Isernia L'Aquila Marche Maurizio Gambini Maximall Pompeii Mibact Museo Nazionale del Paleolitico La Pineta Nicola Macrì Osanna paesaggio Palazzo Ducale Paleolitico patrimonio Piazza Rinascimento Piazza Trento e Trieste Pompei Porcobrado Rao Reggia Collection Reggia di Caserta ricostruzione terremoto Umbria Urbino Ventura Vittorini Vittorio Sgarbi Vodivì Zauli

1999-2018 GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. - Partita IVA 0090681006 - Pubblicità - Servizio clienti - Chi siamo
Network

Network

http://il_barone_rampante.blogautore.espresso.repubblica.it/2018/03/31/buona-pasqua-dal-mibact-alla-segreteria-tecnica-di-pompei/


news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news