LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Pasqua, musei aperti e gratis. Da domani grande invasione con 135 mila turisti in arrivo
Espedito Vitolo
Corriere del Mezzogiorno - Campania 29/3/2018

Federalberghi: buoni risultati per una città che non ha servizi

Napoli I bus mancano, metrò e funicolari a mezzo servizio, strade piene di buche e immondizia. Eppure continua l’assalto dei turisti alla città. Nel periodo pasquale, da domani a martedì 3 aprile sono attesi all’aeroporto di Capodichino 135mila passeggeri, 45mila con le rotte nazionali e 90mila con quelle internazionali. Un più 20 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre nei primi due mesi del 2018, gennaio e febbraio l’incremento è stato tra i più alti d’Europa con un più 46 per cento. Dati che rendono la città e lo scalo molto appetibile alle compagnie straniere che continuano ad investire. È di ieri l’annuncio che Volotea ha aperto tre nuove rotte (Alghero, Cefalonia e Rodi).

Che il turismo a Napoli si stia «destagionalizzando» lo confermano le presenze negli alberghi. «Dati positivi per Pasqua - spiega Federalberghi - L’occupazione camere, infatti, raggiunge il 91% il 31 marzo e l’89% il primo aprile. Dati stabili e incoraggianti che si inseriscono in un trend positivo che la città sta vivendo già da inizio anno, nonostante i mesi di gennaio e febbraio non siano i migliori in termini di occupazione».

Ma come ha già ha fatto l’Abbac ( l’associazione dei B&B) nei giorni scorsi, anche Federalberghi critica il Comune. «Questo - si spiega nel comunicato - però non deve far pensare che vada tutto bene, anzi. Siamo in un momento di grave crisi per i servizi pubblici. Sembra un successo avere i mezzi di trasporto a mezzo servizio, nei giorni di Pasqua e Pasquetta, quando dovrebbero essere incrementati…Per non parlare della piaga abusivismo».

Grazie ad un software sviluppato da Federalberghi Nazionale è possibile verificare quante strutture ricettive si commercializzano sui principali portali di intermediazione turistica. A Napoli è emerso che sono 8562. Un numero esorbitante se rapportato alle 800 strutture autorizzate dal Comune (di cui 150 alberghi e 650 extralberghiero). «Tra loro - si precisa - anche gli appartamenti privati. Quindi non si tratta solo di strutture abusive, ma si percepisce la presenza di un sommerso, nel mondo del turismo, completamente fuori controllo».

L’invasione si riverserà anche nei siti d’arte. Domenica di Pasqua e lunedì dell’Angelo (1 e 2 aprile), i principali musei, parchi archeologici, monumenti e luoghi della cultura statali resteranno aperti, rispettando il normale piano orario e tariffario che prevede, per la sola giornata di Pasqua, l’ingresso gratuito in occasione di #domenicalmuseo . E a Pasqua prende il via la campagna social dei musei italiani per il mese di aprile dedicata ai fiori nell’arte, con l’invito ai visitatori a fotografare e condividere sui social immagini di opere d’arte presenti nelle collezioni raffiguranti le bellezze del regno vegetale. Dagli Scavi di Ercolano al Museo di Capodimonte a Napoli, da Paestum al Museo Archeologico Nazionale, da Pompei e Ercolano porte aperte.

Fruibile il sentiero che conduce al Gran Cono del Vesuvio dalle 9 alle 17. Apertura speciale al Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa. Qui sarà possibile visitare la collezione museale e la mostra «Il Sogno di Bayard». Per quanti intendano trascorrere all’aria aperta i giorni di festa, il 1 e 2 aprile sono fruibili i parchi delle ville vesuviane Bruno e Vannucchi a San Giorgio a Cremano fino alle 19.30.

La Reggia di Caserta sarà aperta il 1 aprile, domenica di Pasqua e il 2 aprile, lunedì in albis. È prevista anche l’apertura straordinaria martedì 3 aprile, giorno di chiusura settimanale. A Pasqua e Pasquetta per ragioni di sicurezza la collezione Terrae Motus non sarà aperta al pubblico. A Pasquetta il Giardino inglese resterà chiuso. Al fine di tutelare l’integrità dei beni e l’incolumità delle persone è previsto un tetto per i biglietti gratuiti, che saranno distribuiti fino a un massimo di 4mila la mattina e 4mila il pomeriggio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news