LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sansepolcro. Piero e il Cristo, è tutto un altro cielo
Francesco Caremani
Corriere Fiorentino 24/3/2018

Sansepolcro in festa per il restauro della Resurrezione. Un messaggio di rinascita

SANSEPOLCRO (AREZZO). La Resurrezione di Piero della Francesca ha ritrovato tutta la sua magnificenza e domani, con ingresso gratuito, sarà possibile ammirarla insieme allesposizione La seduzione della prospettiva dalle 10 alle 19 nel Museo Civico di via Aggiunti.

Riappare dopo tre anni di restauro attraverso i quali non solo si è recuperata lopera, che sappiamo dipinta con tecnica mista, ma si è ricostruita anche una parte della sua storia: Certo, mancano i documenti sulla committenza e sul trasporto che lhanno portata fino a qui ha detto la restauratrice dellOpificio delle Piete Dure di Firenze, Paola Ilaria Mariotti e solo grazie a un approfondito lavoro archivistico abbiamo ricostruito alcuni passaggi. Realizzata tra il 1450 e il 1470 secondo nuove ricerche documentarie, collocata, sempre in quel secolo, nella sala dei Conservatori del Popolo nel Palazzo della Residenza, più volte riorganizzato, era il vessillo di una città che portava e porta il nome del Santo Sepolcro. È stato un lavoro di sottrazione ha sottolineato Paola Ilaria Mariotti perché abbiamo trovato tutta una serie dinterventi, in buona fede, piccoli o grandi che hanno messo a repentaglio la vita della Resur rezione . In questo scavo allinterno dellopera e di Piero della Francesca abbiamo riportato alla luce i colori originari, come lazzurro del cielo o il verde del panno di uno dei soldati che stanno alla base del Cristo. Nella Resurrezione Piero della Francesca ha messo in pratica tutta la sua tecnica pittorica come lutilizzo dei colori complementari, verde e rosso, perché luno potesse dare più forza e risalto allaltro. La parte più difficile ha dichiarato Umberto Senserini, restauratore della Soprintendenza di Arezzo, Siena e Grosseto è stata capire quando fermarsi, dopo avere tolto tutte le sovrastrutture e le impurità. Siamo andati alla ricerca dellessenza di Piero della Francesca, nel massimo rispetto della sua arte. Unopera che rivede la luce e i colori grazie al mecenatismo di Aldo Osti, ex manager della Buitoni che vive a Lugano, ma che ha lavorato a Sansepolcro, dove ieri è tornato. Lui ha donato 100.000 euro, altri 140.000 ce li ha messi il Comune, più il lavoro del ministero dei Beni e delle attività culturali, dellOpificio delle Pietre Dure di Firenze, e anche un altro finanziatore: Giovanni Sarti. Intorno alla Resurre zione , infatti, cè stato anche un lavoro di messa in sicurezza antisismica dellimmobile insieme con un settaggio della luce preciso, sia nel colore che nel calore, per rispettare il microclima perfetto per la conservazione della stessa. Una luce, che rispettando la prospettiva, arriva da sinistra di taglio e che, dopo la chiusura del Museo, resterà a illuminare lopera che i passanti potranno ammirare dalla strada, grazie al portone che resterà aperto fino a mezzanotte: È una giornata storica ha affermato ieri alla presentazione il sindaco di Sansepolcro, Mauro Cornioli che ridà al Borgo e allumanità intera una delle opere più belle e importanti della storia dellarte. Sperando che sia un messaggio di rinascita per la città e la terra di Piero.

Il capolavoro di Piero, come ebbe a dire Giorgio Vasari, ha regalato emozione ed emozioni: In questi tre anni di lavoro ha ricordato Paola Refice, responsabile della Soprintendenza per la provincia di Arezzo ogni giorno è stato una scoperta, non solo della Resurrezione ma dellopera di Piero della Francesca, che dovrebbe ricordarci quanto sia importante per tutti noi leducazione civica.

Adesso ha aggiunto Cecilia Frosinini, direttrice del settore Restauro Dipinti Murali e Stucchi dellOpificio fiorentino dobbiamo impegnarci nella manutenzione ordinaria di un capolavoro che viene da decenni di abbandono, non è un caso che il verde del paesaggio sia andato quasi del tutto perduto. Ma è anche un messaggio dellarte, dove la bellezza non risiede solamente nella perfezione e nel colore brillante. La Resurrezione , restaurata, appartiene al tempo, per fortuna anche al nostro.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news