LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siena. In salvo i tesori artistici del Monte
Aldo Tani
Corriere Fiorentino 23/3/2018

Il sindaco: Primo sì al vincolo, le opere a Siena anche se la banca fosse venduta
Dal ministero un freno alla dismissione chiesta dalla Bce. Valentini: il primo passo

Siena. Il patrimonio di Mps resterà dovè, anche se qualcuno dovesse comprare la banca. La conferma arriva da Siena, fronte Palazzo Pubblico. Il ministero dei Beni culturali ha accolto le proposte della soprintendenza di apporre un vincolo pertinenziale su buona parte delle opere darte di proprietà di Banca Mps, recita la nota del Comune. Il sindaco Bruno Valentini ci mette il punto esclamativo: Un atto giusto che risponde alle preoccupazioni e alle sollecitazioni della nostra comunità. Poi entra nel merito: È solo un primo atto, importante ma parziale, che dovrà essere allargato più possibile. È questo linvito che ho rivolto ieri (mercoledì, ndr ) alla soprintendente Anna Di Bene, nel congratularmi per questo primo risultato, che aggiunge allinvendibilità un vincolo di collezione che lega le opere allubicazione attuale.

In pratica, nonostante i termini dellaccordo non siano stati resi noti, i capolavori presenti allinterno di Rocca Salimbeni, in particolare quelli di interesse storico culturale per la città, come i fondi oro realizzati tra il XIV e il XV secolo dai maestri senesi, non potranno essere spostati.

Il numero complessivo dei pezzi non è ancora stato stimato, ma la catalogazione, iniziata anni fa, è arrivata a metà. Lobiettivo è porre tutte le opere al vincolo di collezione e pertinenziale. Una strategia che le metterebbe al sicuro dalla mano della Bce. Quando furono diffusi i termini del piano di ristrutturazione di Mps imposto da Francoforte, una delle voci riguardava proprio la vendita del patrimonio artistico della Banca. Unoperazione con un ritorno stimato in 121 milioni, ma che avrebbe provocato anche un incalcolabile depauperamento della città. Allalzata di scudi generale partecipò anche la soprintendenza, che pose subito il suo veto in base anche a una legge del 1939, rimasta valida dopo la trasformazione dellistituto in Spa, che tutelava i beni dallalienazione. Continuo comunque a ritenere che il diktat della Bce, fortunatamente sventato, non dovesse nemmeno essere accolto quando fu imposto, ha affermato Valentini.

Lesito positivo della vicenda ha ricevuto il plauso anche di Claudio Borghi. Siamo piacevolmente sorpresi dallattenzione riservata dal ministero verso linestimabile collezione di opere darte di Mps sottolinea il responsabile economico della Lega e neo-parlamentare Pur mancando ancora comunicazione ufficiale, pare infatti che al vincolo di appartenenza allo Stato italiano già in vigore, sia stato approvato per le opere esposte a Palazzo Salimbeni anche il vincolo di pertinenza alla Rocca, lo stesso a cui già era sottoposta la collezione Chigi-Saracini nellomonimo palazzo di via di Città. Un passo alla volta. Ma fondamentale.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news