LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Calvagese, nasce il MarteS: 180 opere della collezione Sorlini
A. Tr.
Corriere della Sera - Brescia 10/3/2018

Il museo voluto dallappassionato aprirà il 31 marzo

In quel palazzo con stucchi del Seicento, specchiere veneziane, orologi Luigi XV e Frau di pelle rossa, anche le maniglie delle porte a forma di sirena sono capolavori dartista: la casa-museo è stata creata a sua immagine e somiglianza. Mecenati, studiosi ossessionati dallarte veneziana e feticisti della pittura olio su tela stanno aspettando la vernice da settimane: il 31 marzo, a Calvagese, apre il MarteS, il Museo darte Sorlini. Lacronimo evoca la storia di Luciano Sorlini (1925-2015), collezionista bulimico, aviatore e imprenditore illuminato, ma anche il logo della sua fondazione, che lui stesso aveva disegnato a matita, e lindirizzo telegrafico dellimpresa di famiglia a inizio Novecento, Martia.

Il viaggio nellarte 180 dipinti che i figli di Sorlini hanno voluto mostrare al pubblico inizia dal portale a bugnato del palazzo e, tra gallerie, salottini e piccoli studi, si perde nellazzurro Tiepolo, nelle Madonne di Bellini che provocarono uninfatuazione fatale a Sorlini, nei fondi oro del maestro di Parzano, nel Settecento Veneziano, e nelle vedute di Canaletto. Esposti, oltre ai 154 dipinti della fondazione Luciano Sorlini, anche altre 29 opere della collezione di famiglia che Cinzia, Silvia e Stefano, i figli dellimprenditore illuminato, hanno voluto lasciare al MarteS.

Il percorso, curato da Stefano Lusardi, racconta levoluzione del gusto di Sorlini: dalla galleria con il Settecento veneziano fino alla stanza di Pietro e Alessando Longhi, ci si perde nelle salette dei paesaggi, nel salone di Diana con la Diana scoperta da Atteone del Ceruti , negli spazi riservati a Giambellino e alla Giuditta di Palmezzano. Il pubblico potrà respirare larte anche nello studio privato di Sorlini, con la scrivania anni Quaranta, le poltrone Frau di pelle rossa e opere fiamminghe e veneziane alle pareti, o nella biblioteca del palazzo, dove si possono consultare i dossier dei dipinti (su richiesta).

Ma anche la casa-museo, un palazzo seicentesco restaurato con estrema cura, è un capolavoro: tra obelischi, archi scenografici a bugnato, architetture quattrocentesche forse sopravvissute a un antico insediamento monastico e felci spontanee ci sono le sculture di Federico Severino (un bronzo che incarna Marte), fonti antiche e busti di Antonio e Stefano Sorlini, padre e zio di Luciano.

Di ogni opera, il collezionista conosceva storia, provenienza, aneddoti: nessuno dei capolavori appesi alle pareti delle sue case, a Calvagese e Venezia, era lì per caso. Il primo acquisto? confessò in unintervista al Corriere nel 2004 La Natività del Tintoretto, ma non abbiamo cominciato (lui e la moglie Agnese, ndr ) pensando a una futura pinacoteca. Volevamo semplicemente arredare la nostra casa affascinati dall arte veneziana del Seicento e del Settecento.

La cosa gli sfuggì di mano, e alla fine pensò che bisognasse mostrare i suoi capolavori a tutti. Il MarteS è lultimo lascito di Sorlini: fu lui a volere, nel testamento, che le sue opere potessero essere esposte al pubblico. Dal 31 marzo, il museo, in piazza Roma, sarà aperto dal mercoledì alla domenica (il biglietto con visita guidata costa 10 euro; informazioni e dettagli al sito museomartes.com): oltre al bookshop, cè anche uno spazio didattico per le scuole di qualsiasi ordine e grado (il responsabile è Alessandro Tonacci).



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news