LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, 12 archeologi senza lavoro: il Mibact non li ha ancora assunti
dal nostro inviato ANTONIO FERRARA
18 febbraio 2018 LA REPUBBLICA

Sono anche architetti, ingegneri e tecnici della Segreteria tecnica di progettazione, una struttura di supporto nata per l'attuazione del Grande progetto Pompei. Il 16 febbraio è scaduto il contratto triennale, la legge finanziaria 2018 ne prevede la stabilizzazione, ma nulla è accaduto. Osanna: "Nessuno stop, potremmo anzi fare altri 20 contratti a professionisti"

POMPEI. Lunica cosa certa, per ora, è che 12 tra archeologi e architetti della Segreteria tecnica di progettazione degli Scavi di Pompei, sono senza lavoro. Anche se per la loro stabilizzazione il Parlamento ha votato il 15 dicembre in sede di approvazione della legge di stabilità un emendamento a firma Pd, che assegna in tutto 500mila euro lanno dal 2018. Ma la selezione per titoli ed esami che il comma 309 dellarticolo 1 della legge finanziaria fissa entro il 31 marzo 2018 non è ancora avviata (e non poteva esserlo - fanna sapere dalla soprintendenza - prima dello scadere formale dei tre anni di contratto, altrimenti i potenziali partecipanti si sarebbero ritrovati a concorrere senza il requisito dei tre anni compiuti di attività di collaborazione), e così quei professionisti che da tre anni consentono a decine di cantieri di andare avanti negli Scavi di Pompei (al momento se ne contano una trentina) si sono visiti recapitare due giorni fa una lettera che comunica loro la cessazione del rapporto di collaborazione.

A firmarla il direttore generale del Parco archeologico di Pompei, Massimo Osanna, che scrive: il rapporto di collaborazione tra Parco e professionista è da considerarsi cessato alla data del 16 febbraio, esattamente tre anni dopo lavvio della collaborazione, non risultando a oggi pervenuta da parte del ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo alcun riscontro definitivo alla nota inviata il 19 gennaio, nota con la quale Osanna segnalava limminente scadenza del rapporto triennale, avviato appunto il 16 febbraio 2015, dei professionisti in forza alla Segreteria tecnica.

Di conseguenza Osanna ha revocato gli incarichi di direttore o responsabile di cantiere e dovrà provvedere a nominare i sostituti per impedire che si fermino i lavori. Tra archeologi e architetti prevale ottimismo, anche se linatteso stop crea non pochi disagi. Si interrompe di fatto un lavoro intenso che nel corso degli ultimi tre anni ha consentito al Grande progetto Pompei di fare passi da gigante. Assieme al lavoro svolto dallUnità Grande progetto, guidata dal generale dei carabinieri Giovanni Nistri prima e Luigi Curatoli poi, allaffiancamento di Invitalia e alle assunzioni di nuovi funzionari, è stata la Segreteria tecnica a rappresentare uno degli elementi decisivi della svolta pompeiana di cui ha più volte parlato il ministro Dario Franceschini. Il tutto sotto la guida dellarcheologo Massimo Osanna.

Da venerdì comunque a Pompei si registra un parziale stop, in attesa che dal Collegio Romano si avviino le procedure per reclutare profili di funzionario archeologo, architetto e ingegnere. Si tratta di quelle selezioni alle quali possono possono partecipare le unità di personale che siano state reclutate a seguito di procedura selettiva pubblica e che entro il prossimo 31 marzo abbiano prestato servizio per almeno 36 mesi presso la Segreteria tecnica di progettazione di Pompei. Norma questa che ha suscitato la protesta delle associazioni dei precari dei beni culturali che invece chiedono un concorso aperto a tutti.

"I cantieri, assicurano dal Parco archeologico di Pompei, non subiranno alcun rallentamento in quanto tutte le attività saranno con regolarità
portate avanti grazie all'abnegazione dei funzionari che si sono resi disponibili ad ulteriori carichi di lavori, per garantire piena continuità agli interventi".

Osanna anzi annuncia altri 20 contratti: "Il Parco, oltre a poter contare sugli esperti eventualmente inquadrati a tempo indeterminato, potrà affidare ulteriori 20 incarichi di collaborazione a termine come quelli già attribuiti nel 2015 per la Segreteria tecnica".



news

17-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news