LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Odio i turisti. Le navi? Cosa stupida E Starck fa arrabbiare Musolino
Corriere del Veneto 23/2/2018

VENEZIA. Venezia è un sogno, e i sogni come nascono muoiono; Avrei preferito che Venezia avesse seguito la sua follia e che lacqua fosse montata pian piano. E ancora: Prostituta del turismo e poi Non dovrebbero esserci le grandi navi perché non portano soldi qui. Philippe Starck a 360 gradi sulla città e il turismo allinaugurazione del Gran Caffè Quadri, in piazza San Marco. Le sue affermazioni scatenano subito la polemica del presidente dellAutorità di sistema portuale di Venezia pronto a riprenderlo via twitter. Smettano i presunti esperti della città di parlare senza sapere e attraverso luoghi comuni, ha scritto Pino Musolino.

Poco prima il designer aveva parlato della gestione dei flussi. Odio i turisti, penso che il turismo sia stupido e una forma di prostituzione ha affermato allagenzia Ansa precisando di sentirsi in qualche modo un abitante della città avendo comprato casa a Burano ma pensare ad un numero chiuso non è etico, non è la soluzione giusta. Chi decide chi viene e chi no? E poi diventerebbe un luogo solo per ricchi. Per Starck la strada giusta sarebbe far diven-tare Venezia il cervello dEuropa, un laboratorio tecnologicamente avanzato. Credo che serva avere più teste, più intelligenza e parlando con molte persone mi pare che questo mutamento sta già avvenendo, ha detto prima di tornare a lanciare lidea di utilizzare parte dellArsenale per invitare tutte le teste creative del mondo e sfornare una produzione culturale e di pensiero che esca dalla città per diventare veramente patrimonio del mondo. E se lex sindaco Paolo Costa, che lo aveva chiamato 15 anni fa a disegnare il marchio di Venezia (il leone con unala sola) sottolinea come larchistar ribadisca quello che pensa da sempre, il presidente del Porto lo attacca. Se si discute di innovazione, sviluppo e sostenibilità il Porto è la realtà numero uno a Venezia. Basta usare attività portuali come mezzo per guadagnare due secondi di visibilità, ha twittato Musolino. Starck ha lanciato lidea di ridisegnare la mission della città, a partire dalla cancellazione delle grandi navi definite una cosa stupida per puntare invece sullintelligenza. Una economia dellintelligenza ha detto deve sostituire a Venezia quella della stupidità, della prostituzione, del turismo e della mercificazione.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news